L’Odissea 2000 Rossano esce battuta con tanti impianti dal PalaNitta di Catania per un risultato che la punisce immeritatamente, al termine di una grande prestazione contro un fortissimo avversario. Ma, senza nulla togliere alla vittoria dei padroni di casa, non si può omettere di parlare della discutibile condotta degli arbitri che, con due decisioni a dir poco cervellotiche, hanno fatto pendere la bilancia a favore della compagine siciliana, rovinando così una bellissima e correttissima gara.

La partita – Il primo tempo scorre via all’insegna dell’equilibrio e, infatti, il conto delle azioni e i gol segnati alla fine dei 20’ sono pari. A sbloccare il risultato è la squadra di mister Nelsinho che va in gol con Arcidiacone. Il Catania reagisce quasi immediatamente trovando l’uno-due di Dalcin che, nel giro di tredici secondi nel corso del quindicesimo minuto, gli consente di ribaltare il risultato. Il vantaggio dei padroni di casa dura tre minuti, il tempo necessario all’Odissea 2000 Rossano di guadagnarsi un tiro libero e realizzarlo con Eric.
L’equilibrio regna sovrano anche nella seconda frazione di gioco nella quale le due formazioni cercano di superarsi. Poi, come dicevamo in precedenza, arrivano i due episodi (contestatissimi da parte gialloblù) che cambiano il corso della gara. Al 12’39’’ gli arbitri non fischiano un netto fallo su Eric, sugli sviluppi dell’azione Da Silva segna il 3 a 2. Al 15’ il duo inverte la battuta di una rimessa laterale che il Catania, con i calcettisti gialloblù fermi a protestare, batte velocemente segnando con Cesaroni praticamente a porta vuota. Un doppio svantaggio che i bizantini non riescono più a recuperare nonostante il forcing finale.
Da segnalare il clima di grande sportività in campo e sugli spalti. A questo proposito i dirigenti rossanesi Marino, Lapietra, Aloe e Speranza vogliono ringraziare il presidente Antonio Marletta e la signora Maria Giovanna Poli per l’accoglienza ricevuta in questi due giorni di permanenza nella città catanese, e rimarcare il consolidato rapporto di stima che lega le due società.
                                                                                        
                 
CATANIA – ODISSEA 2000 ROSSANO  4 – 2  ( 2 – 2 p.t.)

CATANIA: Costenaro, Barbera, Zamboni, Tosta, Scuderi, Dalcin, Marletta, Da Silva, Bidinotti, Cesaroni, Campisi, Rizzo. All. Chillemi.

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Eric, Miglioranza, Russo, Testa, Arcidiacone, Richichi, Manzalli, Calabretta, Granata, Calarota, Sicilia. All. Nelsinho.

ARBITRI: De Francesco (Bari) e Perona (Biella). CRONO: Leanza (Acireale).

MARCATORI: 10’19’’ p.t. Arcidiacone, 15’38’’ e 15’51’’ p.t. Dalcin, 18’19’’ p.t. Eric, 12’39’’ s.t. Da Silva, 15’00’’ s.t. Cesaroni.

AMMONITI: Bidinotti, Richichi, Da Silva.

ESPULSO: 19’16’’ s.t. Da Silva.

                                                                                                      Pierluigi Noce                     
                                                                                                     Addetto Stampa