E’ da almeno quattro anni che ciclicamente la Piana di Sibari è alla prese con l’emergenza rifiuti. Città invase da rifiuti di ogni sorta che rimangono ai lati dei cassonetti per diversi giorni con gravi rischi per l’ambiente e la salute pubblica. In questi anni, bene o male, gli amministratori locali ci hanno messo una “pezza” riuscendo comunque a garantire la pulizia delle città, ma negli ultimi tempi, ci riferiamo dall’ottobre scorso, la situazione va facendosi sempre più drammatica,

tenuto conto che liberare le città dai rifiuti è sempre più difficile, anche perché la discarica di Pianopoli (Catanzaro) è ormai satura, mentre quella di località Bucita di Rossano non può più ricevere materiale, il risultato è che non si riesce proprio più a trovare un sito dove smaltire le centinaia di tonnellate di rifiuti (solo Corigliano e Rossano ne producono circa 100 tonnellate al giorno) che la Sibaritide produce.
LEGGI TUTTO