18 scali con 3 navi con tappe nei porti di Reggio Calabria, Crotone e Corigliano Calabro.
Costa Crociere, per la stagione 2014-2014, sbarca in Calabria. Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti e il Direttore commerciale e marketing per l’Italia di Costa Crociere Carlo Schiavon, nel corso di una conferenza-stampa, hanno presentato il programma “Destinazione Calabria,” relativo agli arrivi delle navi da crociera Costa nei maggiori scali marittimi calabresi.

A partire da settembre 2014 e per tutto il 2015 la compagnia italiana effettuerà in totale 18 scali con 3 navi nei porti di Reggio Calabria, Crotone e Corigliano Calabro. In particolare Costa neoRomantica e Costa neoRiviera effettueranno in totale nove scali a Reggio Calabria, mentre Costa neoClassica farà cinque scali a Crotone e quattro  a Corigliano Calabro. Tutte e tre le navi Costa che arriveranno in Calabria offriranno l’esclusivo prodotto “Costa neoCollection,” un nuovo stile di viaggio per mare, lanciato quest’anno da Costa Crociere, caratterizzato da un ritmo più lento, maggiore flessibilità e più tempo a disposizione, navi più piccole e con lunghe soste in porto. Soste che, ad ogni modo, permettono la scoperta di luoghi, storia e tradizioni. Grande attenzione, poi, sarà riservata alla  gastronomia regionale apprezzata in tutto il mondo. Ad inaugurare la stagione di Costa crociere in Calabria, a partire dal 19 settembre 2014, sarà Costa neoRomantica, con l’itinerario di 11 giorni “Capolavori della Grecia Antica,” verso luoghi affascinanti, dove si respira la storia, la sacralità e il mito, tra Italia, Grecia, Turchia, Malta e Francia. Costa neoRomantica farà scalo a Reggio Calabria nella stagione autunnale in totale 7 volte fino al 22 novembre. Sempre a Reggio Calabria farà scalo anche Costa neoRiviera  il 19 novembre 2014 e il 17 novembre 2015, nella lunga crociera di 21 giorni “Dal Mediterraneo antico verso le Terre d’Arabia.” Nel 2015 sarà Costa neoClassica la principale protagonista della stagione crocieristica in Calabria, con l’itinerario di 11 giorni “Venezia e Tesori d’Italia,” alla scoperta dell’Adriatico e delle città della Magna Grecia. La nave farà quattro scali di un’intera giornata a Corigliano Calabro nei mesi di aprile, maggio e giugno e consentirà di esplorare il territorio, scoprendo il fascino dell’antica Sibari, la natura del Parco Nazionale della Sila, le bellezze architettoniche del Castello Ducale, il Museo Diocesano di Arte Sacra di Rossano. Nei mesi di settembre, ottobre e novembre Costa neoClassica farà scalo a Crotone, dove gli ospiti potranno visitare la città, la fortezza aragonese di Le Castella e Capo Colonna, Santa Severina, la Sila greca e San Giovanni in Fiore. “L’arrivo delle navi di Costa crociere in Calabria è l’inizio di una nuova avventura – ha dichiarato il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti – si tratta di una ulteriore opportunità  per mettere in vetrina le più belle località  della nostra terra, non solo nel mercato interno, ma anche sui mercati esteri. Vorrei ringraziare anche la Vicepresidente della Regione Antonella Stasi per il grande e proficuo lavoro portato avanti in questo settore specifico. Quello della crocieristica è uno degli obiettivi che ci eravamo posti sin dall’inizio. Sarà anche un modo per sperimentare le potenzialità del nostro territorio, attraverso un grande gioco di squadra che mette insieme diversi soggetti. La nostra idea – ha poi aggiunto il Presidente Scopelliti – è sempre stata quella di fare del turismo un concetto più ampio e più vasto rispetto a quanto avvenuto in passato, programmando e pianificando ogni strategica, evitando le improvvisazioni. Stiamo dimostrando di avere un idea chiara di sistema turismo nella nostra regione, affinché le associazioni di categoria e il mondo delle imprese, possano produrre un beneficio tangibile per l’intera Calabria.” Soddisfatto anche il Direttore commerciale e marketing di Costa Crociere il quale ha dichiarato: “La Calabria con la sua straordinaria ricchezza paesaggistica e culturale ancora poco svelata al pubblico internazionale – ha sottolineato Schiavon – è la destinazione ideale per il nostro nuovo prodotto di punta Costa neoCollection, sul quale stiamo investendo in termini promozionali, che propone un nuovo ritmo di viaggio con itinerari inediti, per una vacanza che sia soprattutto esperienza e scoperta. La definizione del programma di scali, avvenuta insieme all’Istituzione Regionale, è un ottimo esempio di collaborazione tra pubblico e privato, che sicuramente darà un contributo alla promozione e al turismo della Calabria e genererà un ritorno sull’intera economia locale.” L’arrivo della navi da crociere Costa in Calabria, tra il 2014 e il 2015, rappresenta una valida occasione per incrementare il turismo in una Regione che non finisce mai di stupire il visitatore, grazie alle sue meravigliose risorse naturali, alle sue bellezze paesaggistiche e ad al suo ricco patrimonio artistico.
ANTONIO LE FOSSE