Le congratulazioni dell’Esecutivo per la permanenza in A2
ROSSANO – Sport, Rossano ancora tra le grandi del panorama calcettistico italiano. Un’ottima vetrina di promozione sociale e turistica per la Città e per l’intero territorio. Il Sindaco e dell’Amministrazione comunale si congratulano con la società dell’Odissea 2000 Calcio a 5 per l’importante traguardo raggiunto, nel centrare la salvezza, che consentirà ai cavallucci marini gialloblu, tra le matricole di questa annata, di disputare il prossimo campionato di Serie A2 Futsal 2014-2015.

Onorato il buon nome della Rossano sportiva in un’annata che, purtroppo, ha visto l’inaspettato quanto triste declino della Rossanese calcio.

A porgere i complimenti dell’Esecutivo Antoniotti al sodalizio dell’Odissea 2000, presieduto dagli imprenditori Luigi Marino, Diego Lapietra e Cataldo Speranza, per l’importante obiettivo di stagione è l’assessore allo Sport, Giuseppe Librandi, che nel corso della stagione agonistica non ha mai fatto mancare la sua presenza sulle tribune del PalaEventi, per le gare interne del team ionico.  

L’aver mantenuto la Serie A2, trampolino di lancio per il massimo campionato di calcio a 5, per una società giovane come quella dell’Odissea 2000, che ha saputo conciliare impresa e passione nel solco di una programmazione virtuosa – commenta l’assessore Librandi – è un punto di partenza essenziale. Infatti, il lavoro costante e prezioso di un team di persone che si dedica con costanza e caparbietà, mossi da grande passione, alla realizzazione di un progetto ambizioso, è sicuramente un patrimonio che non può essere disperso. In realtà, se da un lato gli ottimi risultati raggiunti, negli anni, dalla prima squadra fungono da elemento attrattore per la cittadinanza, sempre più affezionata e presa dalle sorti dei beniamini gialloblu, dall’altro è da sottolineare come sia altrettanto preziosa e funzionale l’attività giovanile seguita in modo professionale da dirigenti, istruttori, e da quanti accompagnano il cammino dei campionati giovanili, prime fra tutte le famiglie dei ragazzi che sono poi l’anima di una società più che mai viva. Questo deve essere il vero punto di partenza, soprattutto per le stagioni a venire. Rossano, grazie all’impegno profuso dall’Odissea 2000 e dai presidenti Marino, Lapietra e Speranza, è diventata fucina di giovani talenti che possono fare le fortune di questa disciplina nel prossimo futuro. Proprio l’investimento globale sul settore giovanile –  conclude Librandi – evidenzia bontà di un pianificazione che vede nella formazione della persona l’elemento basilare della pratica sportiva. Un progetto serio che raccoglie il pieno sostegno da parte dell’Amministrazione comunale. Lo sport è un’arte nobile, e grazie al calcio a 5 la nostra Città sta riuscendo a mantenere alta la sua secolare tradizione sportiva, nonostante il periodo economico triste che sta vedendo tantissime grandi società nel totale declino. L’Odissea 2000 è sicuramente, oggi, l’orgoglio della Rossano sportiva.