La città di Rossano diventa set cinematografico insieme al litorale Jonico marino. Al via le riprese del film ‘La Zattera’.
A darne notizia sono i cugini di Renato, Dorinda Ceraolo (artista del circo acquatico) ed il fratello Euristeo Ceraolo, noto per le sue battaglie particolari come il ripristino degli intercity Milano – Crotone.  Rossano, si legge in una nota, in questo mese di aprile si trasformerà in un set cinematografico per le riprese di un film che coinvolgerà più di 40 persone tra personaggi e comparse.

La storia parla di due fratelli che si incontrano dopo tanti anni a Rossano e per festeggiare questo evento decidono di partire a bordo di una zattera con destinazione “Nikolaos” in Grecia. Avventure e disavventure in mezzo al mare con un finale che arriva direttamente al cuore.
Sono in corso i sopralluoghi per individuare le “location” delle riprese, all’interno della cittadina Jonica.
Saranno le vie del centro storico e dello Scalo di Rossano che faranno da cornice a diverse scene della pellicola diretta dal regista Angelo Rizzo; attore protagonista il rossanese Renato Converso, che interpreterà Rocco, e Norberto Midani nel ruolo di Geppino, con la partecipazione dell’attrice cubana July del Rey e l’attrice spagnola Deborah Sánz, organizzatore Giorgio Ciceroni, direttore fotografia operatore Roberto Riccitelli, costumista Maria Fernandez.
RENATO CONVERSO, nato a Rossano Calabro la notte di San Lorenzo del 1952,  “trapiantato” a Milano per lavoro, comico, attore, presentatore e scopritore di nuovi talenti, è autore di diversi libri di successo tra cui citiamo: “Comici mica da ridere!”, “Vino e Zucchero” e la sua recente opera in un Dvd <<Una storia così…tanto per ridere>> film documentario su “uno delle ultime maschere della commedia dell’arte”, così come lo definì successivamente il Corriere della Sera .
Per la televisione approda a Canale 5 nel programma “Raffaella Carrà show”, lavorando anche con artisti del calibro di Diego Abbatantuono, Massimo Boldi, Francesco Salvi, Enzo Iacchetti, Giobbe Covatta, Gianni Cajafa, e molti altri.
Nel 1984 crea, a Milano, il suo locale “La Corte dei Miracoli”: cabaret che nel giro di pochi anni diventò tempio assoluto della risata.
Dal suo locale sono passate più di 1 milione e 800 mila persone, tra le quali vi sono artisti, personaggi dello spettacolo e dello sport; sono usciti nomi illustri come il poeta catartico Flavio Oreglio, ma anche il Mago Forrest, Giacomo Poretti e Marina Massironi (del trio Aldo, Giovanni e Giacomo), i Fichi D’India, Max Pisu, Max Pieriboni, Nando Timoteo, i Turbolenti, Marco Bazzoni e tanti altri ancora.
Renato, “maestro” di molti comici lanciati da trasmissioni di successo come Zelig e Colorado Cafè, si è spesso mostrato sensibile a tematiche sociali sostenendo anche l’iniziativa di Euristeo “precario-pendolare “ che, con la richiesta di una foto con i VIP (con lo slogan Vincere Il Precariato), ha mostrato solidarietà ai precari della scuola (in foto Euristeo e Renato a Rossano centro).
Le comparse sul set, ragazzi e ragazze di vent’anni ma anche signori e signore di una certa età, sono tutte di Rossano e dintorni e vedono in queste riprese la possibilità di vivere “un’esperienza diversa dal solito”.
La conferenza stampa è prevista per le 18 di Domenica 13 aprile presso l’hotel Scigliano ubicato in v.le Regina Margherita di Rossano Scalo (Cs).