Essere disoccupato e con figli a carico: requisiti da inserire nella scelta degli scrutatori per le prossime elezioni europee del 25 maggio 2014. È questa la proposta del MoVimento Cinque Stelle di Rossano, inviata al Sindaco della città, Giuseppe Antoniotti, ed al Presidente del consiglio comunale, Vincenzo Scarcello, e protocollata questa mattina in Comune.

«La crisi economica, che ci attanaglia ormai dal lontano 2008, ha messo in ginocchio il nostro amato Paese portando livelli di povertà mai toccati dal dopoguerra. In un contesto simile, in cui finanche le più grandi aziende storiche del Belpaese sono state costrette a vendere e/o chiudere, coloro che hanno pagato maggiormente dazio sono state, come sempre, le fasce di popolazione economicamente più deboli e più esposte. In una realtà così desolante, noi cittadini del MoVimento Cinque Stelle di Rossano riteniamo che il compito dello Stato e, ancor più di un Primo Cittadino di un Comune, sia quello di manifestare la propria vicinanza alla gente che più soffre e che è costretta a vivere di stenti grazie ai proventi di qualche lavoro sporadico.
Signor Sindaco, noi tutti conosciamo la ben triste realtà del Sud e conosciamo gli alti livelli di disoccupazione che esistono nel nostro territorio.
Inoltre, conosciamo bene la triste realtà italiana che, talvolta con meccanismi discutibili, ha consentito la nomina a scrutatori, segretari e/o presidenti di seggio dei soliti “fortunati”, ormai divenuti dei veri e propri “professionisti dei seggi”.
Adesso è giunta l’ora di dire basta. La politica deve tornare ad essere di ausilio per i cittadini. Uno vale uno e nessuno deve restare indietro!
Per tutti questi motivi, noi cittadini del MoVimento Cinque Stelle Rossano chiediamo che per le prossime elezioni europee del 25 maggio 2014, e perché no, anche per tutte le successive elezioni regionali, il Comune di Rossano voglia inserire, quale titolo di preferenza nella scelta degli scrutatori di cui alla legge n. 95/1989, la condizione di disoccupazione e il numero di familiari a carico.
A tal fine, per la sua realizzazione il MoVimento Cinque Stelle Rossano propone che il Comune pubblichi un avviso attraverso il quale si invitano gli iscritti all’albo degli scrutatori a produrre autocertificazione relativa al proprio stato di disoccupazione. Il Comune di Rossano dovrà premurarsi di svolgere i dovuti controlli incrociando i dati con quelli forniti dal Centro per l’Impiego. Nel caso in cui gli scrutatori dichiaratisi disoccupati risultassero essere superiori a quelli necessari per i seggi elettorali, l’Amministrazione procederà ad un sorteggio.»
         
                                                                                                                

Rossano, 18 aprile 2014                                                      MoVimento Cinque Stelle Rossano