Il dato elettorale di domenica scorsa con la sua novità consistente nel consenso plebiscitario che gli italiani, dal Nord al Sud, senza soluzione di continuità, hanno dato al  PD ha provocato negli addetti politici locali diverse reazioni. Quella dell’onorevole Caputo  che fa una spietata critica  negativa del governo regionale di centro destra, di cui lo stesso fa parte, che ha disatteso le promesse, che non ha fatto la inversione di tendenza rispetto ” ai vecchi metodi del passato” ( Quali?) , che non è stato capace di intercettare e risolvere i problemi della Calabria, ecc. 

Condividiamo e facciamo Nostra questa critica. Vogliamo però ricordare all’Onorevole Caputo che fa parte di questo Governo e che, prima della scissione del PDL in FI  e NCD  ha  osannato e copiato il modello Reggio e Scopelliti e quindi di questa gestione fallimentare ne è compartecipe.  Ci piace riportare un commento fatto da un cittadino sul blog: ” MA DOVE STAVA QUANDO A ROSSANO , CARIATI E TREBISACCE CHIUDEVANO LA SANITA’, HO QUANDO CI ISOLAVANO SUI TRASPORTI, O QUANDO CHIUDEVANO IL TRIBUNALE….LUI CON MISTER DIMA , DOVE CAVOLO ERANO ???”
Poi quelle di chi prima ha incitato i cittadini a non votare e poi critica il PD locale in maniera grottesca, ignorando la matematica, denunciando la sua incompetenza nelle politiche di sviluppo  e nella programmazione dei fondi europei ma  soprattutto dimostra di non conoscere il territorio dove vive. Il sud e Rossano, nonostante tutto,  sono un tesoro a cielo aperto. Ed è da questo che ripartiremo per dare un futuro al nostro territorio. Ed è con questo che abbiamo fatto sottoscrivere ai nostri candidati una piattaforma di rinascita per questo territorio.
Infine quella del consigliere Uva, che  riconosce  che il PD HA STRAVINTO ( si può dire il contrario?),  e  mette in evidenza  che è accaduta la stessa cosa a Rossano,” CITTÀ CHE DA DECENNI VANTAVA, UNA LARGHISSIMA MAGGIORANZA DI DESTRA  E DI CENTRO DESTRA “.  Se nel centro destra si sono determinate  tutte le contraddizioni messe in evidenza dal Consigliere una ragione ci sarà.    Anche qui la risposta viene dalle  stesse parole del Consigliere :  ” È probabilmente frutto anche di errori locali e di scelte dal sapore troppo spesso sfacciatamente familiare .. ”  
Il merito del successo del PD, ne siamo pienamente coscienti, è di Renzi ma è anche  della politica messa in campo e di tutti i militanti del PD che  la hanno saputa portare  nella gente. E’ stato il voto per una forza che è apparsa agli occhi di tanti italiani) come un argine, una garanzia che il Paese resti in piedi, che non si sfasci, che abbia la forza e la possibilità di cambiare se stesso cambiando il mondo.   Sulle nostre iniziative a Rossano è disinformata: mai come in questa campagna elettorale siamo stati fra la gente, nelle piazze, abbiamo incontrato i cittadini con i nostri candidati, siamo stati sulla rete, nei social network. Certo non abbiamo gli elettori a cui ” DIAMO LIBERTA’ DI COSCIENZA PER IL VOTO” attraverso la stampa . Ci piace discutere seriamente con la gente attraverso contatti diretti quali il porta a porta, gli incontri diretti  e la rete. 
E poi come se  MATTEO RENZI  non contasse niente con il PD: se non lo avete ancora capito vi informiamo che e’ il  segretario nazionale del PD. PD = MATTEO RENZI.
 Insomma, un dato che si commenta da solo senza voler necessariamente infierire e che rappresenta una prima tappa di quel cambio di verso interpretato dal Pd di Matteo Renzi a tutte le latitudini. Quel cambio di verso per il quale ci stiamo battendo e ci batteremo  in tutti i modi per farlo passare anche nella città di Rossano.
Coordinamento PD ROSSANO