Nella giornata di sabato, 21.06.u.s., è giunto in quel di Cassano allo Jonio il Santo Padre Papa Francesco per la sua visita ufficiale alla Città e all’intero comprensorio. Una folla smisurata di fedeli ha invaso religiosamente l’immensa distesa che ospitava il palco del Pontefice. Secondo dati ufficiali erano presenti, nel sito, più di duecentomila persone i quali, accoratamente, hanno accolto Papa Francesco in un boato di emozioni.

La visita del vicario di Cristo, nel territorio cassanese, è stata programmata con l’intento di effondere solidarietà e speranza in un comprensorio sibarita oppresso dalla piaga del fenomeno mafioso e precipuamente a seguito degli efferati omicidi del piccolo Cocò e del parroco Don Lazzaro Longobardi.
Papa Francesco, sul punto, durante l’omelia ha duramente stigmatizzato e scomunicato i mafiosi definendoli il male della società poiché vicini al maligno.
Il Pontefice, inoltre, ha largito il suo forte sostegno a quanti operano per il bene comune e aiutano i deboli incoraggiando questi a non gettare mai la spugna dinanzi ai tanti mali che la società odierna diffonde.
Il Santo Padre, altresì, ha rincuorato i tanti giovani presenti a non abbattersi contro il fenomeno della disoccupazione opponendosi al male, alle ingiustizie e alla violenza.
Il Papa, durante la visita ai detenuti, ha affermato dicendo: “…Dio mai condanna, sempre perdona, ma mai perdona soltanto, sempre perdona e accompagna, tutti…”. Ai sacerdoti, invece, ha chiesto di essere canali dell’amore di Dio evitando di diventare schermi o impiegati mettendo la famiglia al centro del mondo considerandola come istituzione.
La Piana di Sibari, ricolma di fedeli provenienti da ogni luogo e regione, ha tributato una festa e un abbraccio caloroso con canti e applausi infiniti a un UOMO capace di aprire i cuori con parole e gesti di smisurata bontà cristiana.
Forza Italia Giovani Rossano, in conclusione, plaude per la visita del Pontefice nel nostro triste e martoriato Territorio ricolmo di risorse umane e naturali. Auspica, altresì, che tale evento possa addolcire l’animo di chi, quotidianamente, sopprime con la violenza, la corruzione, l’intimidazione e la minaccia una frangia di popolo dedito al prossimo.

                                                                                       Forza Italia Giovani Rossano