Il Sindaco ai festeggiamenti organizzati dalla Comunità San Benigno.
ROSSANO – La Comunità San Benigno è il fiore all’occhiello per il territorio, tra le strutture di accoglienza e socializzazione per gli anziani, che rappresentano con la loro esperienza, saggezza e soprattutto memoria, le radici della nostra società oltre ad essere una “miniera culturale” per il cammino di crescita dei più giovani.

Con queste parole, il Primo Cittadino, ieri pomeriggio (giovedì 10 luglio) ha salutato il centoduesimo anno di vita del rossanese Umbero Guarasci, celebrato festosamente all’interno del salone della struttura, dotata di tutti i comfort.