Con ogni probabilità in questa settimana, forse già mercoledì prossimo 16 luglio, la Diocesi di Rossano-Cariati potrebbe (il condizionale è d’obbligo in circostanze del genere) conoscere il nome del nuovo vescovo, cioè colui che subentrerà a mons. Santo Marcianò che nel novembre 2013 ha lasciato il posto per assolvere al nuovo incarico affidatogli da Papa Francesco e cioè Ordinario Militare d’Italia.

Da indiscrezioni raccolte in ambienti molto vicini alla Curia rossanese il nuovo vescovo dovrebbe essere mons. Giuseppe Satriano, 54 anni, attualmente Vicario generale dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni. Mons. Satriano è sacerdote da 30 anni e la sua formazione è stata condotta presso il seminario regionale di Molfetta in provincia di Bari. E’ stato nominato anche rettore del seminario minore di Molfetta da mons. Todisco svolgendo questo compito per 12 anni. E’ stato anche impegnato in azioni missionarie in Kenia e Marsabit. Rientrato in Italia dalla sua esperienza africana il vescovo di Brindisi-Ostuni, mons. Talucci, lo ha nominato vicario. Se in effetti le indiscrezioni saranno confermate con l’annuncio ufficiale che si dovrebbe registrare nei prossimi giorni, il suo ingresso nella diocesi potrebbe avvenire già nel prossimo mese di agosto. Ma come detto bisognerà attendere l’ufficialità della notizia.

     La Redazione