Sensibilizzazione sulla raccolta differenziata nel quartiere di San Martino, nel centro storico. Proseguono gli incontri con le varie tipologie di utenti al fine di illustrare i contenuti e gli obiettivi del progetto  “Più differenziata. Uniti nel separare”, portato avanti dal Comune di Rossano e da Ecoross srl per una nuova gestione dei rifiuti che consenta di incrementare le percentuali e godere di un ambiente più vivibile.

La campagna di informazione e di sensibilizzazione, che ha individuato quali luoghi di incontro edifici pubblici, attività commerciali, sale convegni e parrocchie, va avanti spedita sull’intero territorio comunale e, dopo le riunioni già effettuate, alta continua a dimostrarsi l’attenzione dei cittadini verso quella che, oggi, è l’unica strada da seguire per rispettare le normative europee e mantenere la città pulita e decorosa. Martedì sera si è svolto un incontro presso la parrocchia di San Martino, nel centro storico, dove, grazie alla disponibilità e alla sensibilità del parroco don Pino Straface, è stato compiuto un ulteriore passo in avanti per sensibilizzare la cittadinanza e divulgare non solo le modalità di una corretta differenziazione dei rifiuti ma anche, e soprattutto, i vantaggi che ne conseguono per l’intera popolazione. I presenti hanno seguito con attenzione e con interesse l’intervento del consulente Ecoross ing. Pierluigi Colletti, il quale ha sottolineato l’importanza della sinergia fra i tre attori principali del progetto: il Comune di Rossano, l’azienda Ecoross srl e i cittadini. Fondamentale, anche in questa fase di informazione, l’apporto fornito dalle associazioni, dalle parrocchie, dalle organizzazioni sindacali e di categoria al fine di contribuire, tutti insieme, a promuovere maggiormente la cultura del rispetto e dell’amore per l’ambiente che ci circonda. Il progetto “Più differenziata. Uniti nel separare” è stato illustrato nel dettaglio, affrontando le tematiche connesse alle varie tipologie di utenza e alle modalità di separazione dei rifiuti. L’ing. Colletti ha poi ripercorso le attività svolte finora, tra cui la distribuzione dei kit e del materiale informativo, l’installazione delle isole ecologiche di prossimità, l’attivazione dei due Centri comunali di raccolta (in via G. Rizzo nel centro storico e in contrada Pennino allo scalo) il posizionamento dei contenitori per i Rifiuti urbani pericolosi (Rup). Mentre lunedì scorso 14 luglio sono state comunicate le modalità e i tempi di avvio della raccolta differenziata presso le utenze commerciali. All’azione che è già in corso, con la consegna del materiale tecnico e informativo, continuerà a fare da supporto l’insieme degli incontri di informazione e sensibilizzazione presso lidi balneari e località marine.