Arrestato lunedì scorso dai carabinieri per evasione dai domiciliari, ieri è stato giudicato con il rito direttissimo ed il giudice, in attesa del processo con il rito ordinario fissato per il prossimo 23 settembre, ne ha disposto il ritorno agli arresti domiciliari. Protagonista della vicenda il cittadino rumano Josiph Conca

che lunedì scorso era stato sorpreso dai carabinieri vicino all’ufficio postale di viale dei Normanni allo Scalo. I militari dell’arma nel procedere ad un controllo dei documenti rilevavano che il Conca doveva trovarsi presso la propria abitazione perché agli arresti domiciliari, così lo hanno tratto in arresto per evasione. Come detto ieri, difeso dall’avvocato Maurizio Minnicelli, presso il tribunale di Castrovillari è stato celebrato il processo per direttissima.

     Giacinto De Pasquale