Si è concluso il processo a carico di Toscano Walter e Luigi Polillo, quest’ultimo detenuto nell’ambito dell’Operazione dell’Antimafia di Catanzaro, denominata STOP, difesi dagli Avv.ti Francesco Nicoletti e Aldo Zagarese. I due giovani erano accusati di un tentato furto aggravato in pieno centro storico a Rossano. I fatti risalgono all’aprile del 2014 allorquando tempestivamente i carabinieri si portavano sul luogo ove si stava consumando il furto in una abitazione, nei pressi dei locali ove ha sede il Comune di Rossano, in quanto allertati da una telefonata sul 112.

Sul posto i carabinieri trovavano i due giovani che, immediatamente riconosciuti, alla loro vista si davano a precipitosa fuga. Uno dei carabinieri si poneva all’inseguimento a piedi non riuscendo nel suo intento in quanto i due riuscivano a  dileguarsi tra i circostanti vicoli. Nel frattempo sopraggiungevano altre pattuglie dei carabinieri grazie alle quali si poteva constatare che la porta dell’abitazione oggetto di tentato furto era stata completamente scardinata e notevolmente danneggiata. In un vicolo adiacente i carabinieri rivenivano una motocicletta T-Max in uso al Polillo con le chiavi attaccate al quadro di accensione, con il motore ancora caldo che, secondo la loro ricostruzione dei fatti, era pronta per l’uso per guadagnare la fuga. Raggiunti presso le rispettive abitazioni entrambi i giovani venivano tratti in arresto e tradotti in Caserma per le formalità si rito.
Gli Avv.ti Francesco Nicoletti e Aldo Zagarese chiedevano di celebrare il processo nelle forme del rito abbreviato, richiesta quest’ultima pienamente accolta dal Tribunale di Castrovillari.
Il P.M. nel ribadire la gravità dei fatti in contestazione e la certezza della responsabilità dei due imputati chiedeva una condanna alla pena di anni due di reclusione per ciascun ragazzo.
Il Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento delle richieste avanzate dagli Avv.ti Francesco Nicoletti e Aldo Zagarese, madava assolti entrambi gli imputati con la formula più ampia.       
Giacinto De Pasquale