Ordinanza del Prefetto Tomao a tutela dell’ecosistema marino
ROSSANO –  Limitare ogni potenziale rischio di inquinamento dell’ambiente e, in particolar modo delle acque. Avviare tutte le azioni necessarie di prevenzione e monitoraggio contro l’inquinamento del mare. Evitare criticità che potrebbero mettere a rischio le condizioni igienico-sanitarie e la conseguente non fruibilità del litorale, possibili con l’incremento della popolazione nelle zone costiere.

A questo proposito e per limitare ogni potenziale sorgente di inquinamento, il Prefetto di Cosenza, S.E. Gianfranco Tomao, ha emesso un’ordinanza che vieta ai veicoli adibiti allo spurgo di pozzi neri o condotti fognari, di circolare, dalle ore 22.00 alle ore 6.00, nel periodo compreso tra il 25 luglio scorso ed il 14 settembre 2014.

Il provvedimento si è reso necessario considerato che secondo le valutazioni degli uffici preposti, lo svuotamento abusivo degli autospurgo, nelle ore notturne, rappresenta una delle principali cause del fenomeno di inquinamento del mare.