E’ sempre più allarme microcuminalità in città. Infatti è da un po’ di tempo che, purtroppo, non passa giorno che giungono segnalazioni da parte dei cittadini che direttamente o indirettamente rimangono vittima di azioni da parte di ladri senza scrupoli.

Già da tempo in molti hanno chiesto in maniera pressante alle autorità cittadine di fare qualcosa ma, a ben vedere, sul piano pratico risultati concreti, almeno per il momento non se ne vedono. L’ultimo fatto di cronaca in ordine di tempo che ci viene segnalato è accaduto in località Petra al secondo piano di una palazzina di via Tiberio Smurra. Secondo quanto riferito dai diretti interessati nella notte tra domenica e lunedì scorsi ignoti si sarebbero introdotti nell’appartamento e svuotato la cassaforte che vi si trovava dentro. Gli inquirenti hanno riferito che i malviventi si sarebbero introdotti nell’appartamento senza forzare la porta d’ingresso dell’abitazione, ma avrebbero raggiunto l’appartamento posto al secondo piano arrampicandosi probabilmente attraverso il tubo della grondaia fino al balcone. Una volta giunti sul balcone avrebbero forzato una imposta e una volta dentro, indisturbati, perché i proprietari erano fuori, hanno fatto piazza pulita. Il proprietario dell’appartamento, un professionista di Rossano, ha sporto regolare denuncia sull’accaduto ai carabinieri della locale Compagnia che hanno avviato le indagini.

     Giacinto De Pasquale