Contratti di Quartiere II in contrada Matassa, il Comune di Rossano chiede al Ministero competente un’ulteriore proroga dei cantieri per l’ultimazione dei lavori. La richiesta di concessione di un’adeguata proroga è tesa a completare gli interventi e le operazioni già programmate.

Già lo scorso anno era stata inoltrata richiesta di proroga, accordata dal Ministero sino all’8 agosto 2014. Allo stato attuale, avendo eliminato le cause che hanno generato i vari ritardi il Comune di Rossano è nella possibilità di procedere a riprendere le avarie attività relative al completamento dei lavori e delle opere conclusive. La programmazione ha preso il via nel lontano 2004; mentre l’approvazione del piano attuativo risale al 2007. L’inizio dei lavori è del 2009, la cui ultimazione era prevista nei 36 mesi successivi (8 agosto 2012). Tempo addietro, al Comune di Rossano è stato attribuito un finanziamento di 10 milioni di euro. Mentre, alcune opere sono state già realizzate, altre attendono d’essere completate. Sono stati già eseguiti e completati i lavori di copertura del torrente Inferno; la sistemazione quartiere Matassa al 100% per 1 milione e 256 mila euro; l’area di sosta e i punti panoramici per 820 mila euro; gli spazi pubblici San Nilo-salita Ospedale; l’edificio Montagna, l’acquisto e il recupero di alloggi nel centro storico; la valorizzazione di Porta Giudecca; l’edificio sperimentale Matassa e la nuova piazza sono stati realizzati al 100%. Mentre, lo stato di avanzamento degli alloggi Aterp Matassa è al 50%; l’edificio utenze sociali al 95% per 1 milione e 500 mila euro; gli spazi pubblici S. Stefano-S.Antonio al 60%; il recupero di Palazzo ex-Filippelli al 95%. L’edificio per le residenze di anziani-disabili (edificio sociale) attende d’essere destinato alla fruibilità degli aventi diritto.