Ha fatto tappa anche a Rossano il tuor dal giovane ciclista Daniele Luppari, ex paziente oncologico che dal 4 agosto ha intrapreso un audace pedalata per l’Italia. Oltre 1000 km in 7 giorni per portare nella penisola il messaggio di solidarietà e per ricordare la dottoressa Savina Aversa che lo aiutò a guarire, raccogliendo inoltre fondi per l’Istituto Oncologico Veneto.

Partito il 4 agosto da Padova sede dell’IOV, Daniele ha scelto come sesta tappa del suo tour Rossano dove è stato accolto dall’associazione “Vincenzino Filippelli” Onlus e da un folto gruppo di simpatizzanti, in via Nazionale. Daniele ha visitato i pazienti ricoverati nel reparto di oncologia dell’ospedale di Rossano, portando direttamente a chi soffre il proprio messaggio di vicinanza e di vita. In serata poi, nello spazio antistante l’ufficio informazioni turistiche sul lungomare di Rossano, si è tenuto un dibattito con l’autore dell’impresa. La pedalata di Daniele si è conclusa a Soverato dove appunto è sepolta la dottoressa Aversa. Il tour di 1000 chilometri ha toccato tutta l’Italia facendo tappa a Cesenatico, Porto Recanati, Pescara, Barletta, Matera e Rossano.

Giacinto De Pasquale