Care amiche e amici, siamo giunti alle battute finali di questa avvincente campagna elettorale e, tuttavia, ci preme spendere due parole sul punto. In questo periodo, dove la demagogia regna padrona, occorre cercar di non perdere la bussola e focalizzare, con serietà, ciò che davvero possa apportare uno stato di benessere alla nostra beneamata Regione.

La politica è e deve essere concepita come una missione tesa a prospettarsi al completo servizio dei bisogni dei cittadini, ergo, del bene comune. Una politica, quindi, per la gente, con la gente e tra la gente. La “fanta ” politica non può permettersi il lusso di fomentare gli animi e gettare fumo negli occhi discorrendo con lunghi monologhi da contenitori privi di contenuti sostanziali.
Recisamente, nello specifico, ci riferiamo a tutti quei movimenti politici che, imperterriti, continuano a effondere e versare illusioni nei confronti del popolo.
Occorre rammentare come Forza Italia, in questa tornata elettorale, ha perseguito quale precipuo scopo quello di instaurare un fattivo e concreto confronto sulle reali problematiche che attanagliano la Calabria. Sicuramente, dopo la repellente e pregressa esperienza amministrativa patita, con Wanda Ferro Presidente si potranno ristabilire, riedificare e ridisegnare gli assetti istituzionali della nostra Regione al fine di riacquistare quella credibilità perduta con tutto il popolo calabrese.
Il preminente fine è quello di discostarsi da quelle promesse fallaci che, il più delle volte, sono accompagnate da ridondanti soliloqui di piazza. Abbiamo contezza dell’esistenza delle miriadi di problematiche che attanagliano la nostra Regione e tante ancora le sfide e le questioni aperte.
Domenica 23 Novembre, pertanto, siamo tutti chiamati, con senso civico, a esprimere il nostro suffragio al fine di mettere in atto uno dei più grandi poteri che, la democrazia di questo Paese, ci riconosce al II° comma dell’art. 48 della Carta Costituzionale.
Invitiamo, perciò, tutti coloro i quali non intendono recarsi a votare di non sprecare questa opportunità e dare valore a un grande strumento che costituzionalmente ci viene riconosciuto. Il popolo è sovrano e ha il potere di decidere chi premiare e chi estromettere dagli scranni della politica.
Un’ ulteriore raccomandazione, che ci preme fare, è quella relativa al voto utile.
Per voto utile intendiamo quello che possa essere indirizzato a un candidato nostrano che realmente faccia l’interesse generale della collettività e del proprio territorio. Diffidate, quindi, dai ricatti, dalle minacce, dalle corruzioni e dai voti di convenienza poiché questi vanno a favore di alcuni e a discapito di tutti. Libero voto di coscienza per una Calabria libera, cristallina e onesta.
Riportiamo, in conclusione, lo slogan utilizzato da Wanda Ferro, quale cavallo di battaglia, nel corso della campagna elettorale: “Calabria, diventa ciò che sei”.
                               
                                     Forza Italia Giovani Rossano
                                       – Dott. Antonio Stasi –