Sono iniziati in questi giorni gli addobbi natalizi nel centro storico, (anche se siamo indietro di anni  ed a corto di idee) (vedi sito web : http://www.metalux.net/it/2012-05-07-14-39-16/metalux-catalogo-prodotti.html). E non solo ma delle volte riusciamo anche a danneggiare i pali ed lampioni  di illuminazione pubblica,  L’uniformità di colore e la cura dei pali contribuisce  a rendere l’immagine delle vie  del paese in genere più gradevole, ordinate e decorose. 

A tal proposito l’amministrazione comunale anni addietro  ricordava ai cittadini che era vietato attaccare sui pali di illuminazione pubblica qualsiasi tipo di cartello, volantino o avviso per non danneggiare la vernice . Gli stessi lampioni al momento dell’installazione sul suolo pubblico sono stati collaudati per la loro portata massima consentita, con  tanta di certificazione, (nessun tecnico si è accorto) invece oggi alcune ditte utilizzano questi lampioni come palo/piantone (vedi foto allegata) (Assurdo) (quando peserà) (chi è il tecnico che ha controllato e  ha autorizzato?) A tal proposito ci sorge il dubbio questo enorme proiettore dal peso insostenibile può essere installato su un lampione  visto che gli stessi hanno una propria omologazione?. Si fa appello al senso civico della collettività affinché cessi l’usanza di utilizzare detti sostegni come spazi espositivi di installazione perché anche noi paghiamo ciò che altri distruggono, 
Alle autorità competenti

Alessandro Romeo
Rossano li,04/12/2014