Essere parte attiva della cittadinanza non vuol dire solo essere orgogliosi dell’appartenenza al territorio. Sentirsi responsabili di ciò che accade intorno a noi, e non sono quando tutto va per il meglio, piuttosto al contrario. Segnalare, denunciare, far sentire la propria voce, prima che indignarsi e puntare il dito sono sintomi di civiltà che sembra non siano proprio intrinsechi nel dna dei Rossanesi.


Sembra, perché in realtà queste caratteristiche esistono anche tra i nostri concittadini, ma spesso non vi viene dato risalto. (vedi denuncia: nessun controllo sulle luminarie) Proprio ieri mattina 16 dicembre alle ore 08.00 giù dal ciglio della torre in direzione dello spiazzale Traforo un boato di calcestruzzo e materiale inerte scendeva giù a valle. Una vera e propria discarica abusiva come da foto. Nessun intervento delle autorità, Quello di oggi è un appuntamento di prospettiva e auspicio per un futuro di salvaguardia del nostro territorio volto a coinvolgere tutti i Rossanesi. La lotta del Comune e le forze dell’ordine contro l’abusivismo e lo scarico abusivo di rifiuti è una lotta impari, in quanto sappiamo benissimo che il nucleo dei Vigili Urbani dispone di poche risorse. E’ fondamentale l’aiuto dei cittadini”. Certamente il lavoro e l’impegno delle Autorità è fondamentale per poter arginare i gravi problemi di degrado che attanagliano il nostro territorio, ma è pur vero che un cittadino attento e attivo nell’interesse della tutela del proprio ambiente aiuta ,e non poco.

Alessandro Romeo