Sarà un concerto originale, il prossimo previsto dal cartellone della X edizione de “La Città della Musica”. sabato 20 dicembre, alle ore 10.00, presso la sala polivalente del Penitenziario di Rossano.
Anche quest’anno, visto il successo e l’interesse dimostrato nella scorsa edizione, approda la  seconda edizione di “Musica oltre le sbarre”, iniziativa promossa  dal  Centro Studi Musicali G.Verdi  e dal suo direttore artistico,Maestro Giuseppe Campana .

Il concerto sarà eseguito dalla Orchestra Giovani dell’istituto comprensivo di Cassano allo Jonio diretto dalla preside Mena Galizia  che si è fatta portavoce del la valenza educativa di un percorso musicale valido e qualificato per i loro giovani allievi in un interscambio con la popolazione detenuta.
Dichiarazione del Direttore Carrà:
”Questi momenti di festa sono molto delicati nella vita degli istituti perché viene fuori la solitudine e la mancanza di affetti. Questa iniziativa, come le numerose altre svolte nel carcere di Rossano, realizzata gratuitamente con il contributo di volontari e associazioni esterne, aiuta ad avvicinare il territorio alla popolazione carceraria e crea una sorta di legame con chi vive “al di là del muro”. Quale miglior veicolo dunque se non la musica per superare almeno idealmente barriere e steccati? Al tempo stesso, la musica deve diventare lo strumento, essa stessa, per fare capire che è possibile riprendersi la vita dopo aver commesso un delitto; anzi, lo strumento di comunicazione con chi ora è dentro ma si ritroverà prima o poi nuovamente nella società di fianco a noi. Dimostrare che il carcere può essere il luogo dove ritrovare sé stessi e, dunque, che la detenzione diventa l’inizio di un nuovo cammino grazie al continuo lavoro degli operatori penitenziari e agli affetti lasciati “oltre le sbarre” consentendo di trascorrere qualche ora senza il peso della solitudine che accorcia ancora di più lo spazio della cella.