Care amiche e amici, dopo dodici mesi di piene attività, siamo giunti all’appuntamento di fine anno per tirare le somme e i bilanci su quanto è stato svolto dal movimento in questo 2014. Ebbene, evitando di perderci in preamboli vari, cerchiamo di elencare tutte le tematiche affrontate e analizzate in questo anno, da Gennaio a Dicembre, le quali ivi riportiamo:

1)    Nel mese di Gennaio, abbiamo pubblicato il primo comunicato dell’anno serbando memoria alle vittime della strage di Acca Larentia, un evento che resterà indelebile nelle coscienze dei più. Nello stesso mese ci siamo occupati di largire pubblicamente il sostegno politico agli amministratori Antoniotti e Caputo. Abbiamo, inoltre, affrontato altre tre tematiche inerenti alla incresciosa contingenza dei nostri Marò in India; il depennamento da parte della Consulta in merito al referendum sulla revisione della geografia giudiziaria a tutela del nostro presidio; il deposito delle armi chimiche nel porto di Gioia Tauro; la questione rifiuti nella discarica di Bucita.
2) Nel mese di Febbraio, abbiamo pubblicato un comunicato in memoria delle vittime delle Foibe, una tematica al quanto cruenta e andata nel dimenticatoio dalle masse. Di seguito, abbiamo affrontato l’argomentazione sull’insediamento del terzo governo tecnico presieduto a tutt’oggi da Matteo Renzi; in conclusione, abbiamo analizzato la questione rifiuti tra la Calabria e la Lombardia;
3) Nel mese di Marzo, abbiamo tracciato il punto sulla questione Ucraina e la rivolta del suo popolo; abbiamo commemorato i 153 anni dell’Unità d’Italia; successivamente, abbiamo plaudito alla nascita del coordinamento di Forza Italia Calabria; ci siamo occupati, inoltre, di tracciare una attenta analisi in merito alla vittoria del Fronte Nazionale alle politiche in Francia; infine, abbiamo esternato la nostra soddisfazione per aver preso parte alla convention tenutasi nella Città di Paola;
4) Il mese di Aprile, l’abbiamo aperto con l’annuncio del ritorno politico da Giovane Italia a Forza Italia Giovani; sempre nello stesso mese abbiamo espresso la nostra soddisfazione in merito al reperimento dei fondi da parte del Comune di Rossano per l’ampliamento dell’Anfiteatro nel centro storico, tematica già affrontata nel lontano 2010; infine, abbiamo tracciato una breve analisi sul fenomeno crescente dell’immigrazione in Italia;
5)    Nel mese di Maggio, siamo ritornati ad affrontare la tematica sull’ingiusta detenzione dei nostri Marò in India; ci siamo soffermati, inoltre, sugli sprechi dell’Unione Europea in alcuni settori pubblici; l’illecita abrogazione del reato di immigrazione clandestina; abbiamo analizzato, alle porte delle elezioni europee, la questione voto utile e voto di convenienza. In merito a quest’ultimo punto, abbiamo preso parte a diversi incontri politici con i candidati europei e i massimi vertici del coordinamento regionale di Forza Italia; il 23 Maggio, invece, abbiamo voluto serbar memoria, nel giorno del suo anniversario, a uno dei più illustri magistrati della storia repubblicana, Giovanni Falcone; infine, abbiamo trattato la incresciosa questione inerente la famigerata operazione Mare Nostrum.
6)    Nel mese di Giugno, abbiamo pubblicato un comunicato ponendo una attenta critica costruttiva in merito allo scellerato e paradossale paragone, effettuato da una certa carta stampata, tra il M5S e il Fascismo di Benito Mussolini. Abbiamo plaudito, inoltre, per la perfetta riuscita della III^ edizione della Notte di Primavera, svoltasi nello scalo cittadino; ci siamo occupati di trattare la tematica inerente al voto favorevole, da parte della Camera, sulla responsabilità civile dei magistrati; un’approfondita analisi sul presidenzialismo quale sistema da poter perseguire e introdurre in Italia; abbiamo parlato della storica visita di Papa Francesco in quel di Cassano allo Jonio; infine, ci siamo cimentati nell’affrontare la questione dell’anatocismo bancario.
7)    Il mese di Luglio, vede la pubblicazione di variegate tematiche di notevole interesse. In primis, una proficua analisi sulla questione politica oggi, purtroppo, invasa dai falsi profeti e Generali senza Patria; la profonda soddisfazione per la nomina del Vescovo Satriano nella Diocesi di Rossano; la commemorazione di un altro lustre e illustre magistrato vittima della mafia, il quale ha perso la vita nella cruenta strage di Via D’Amelio, Paolo Borsellino. L’incresciosa questione della Palestina vista come l’olocausto del terzo millennio; infine, la ben riuscita III^ edizione Piazze della musica che ha visto il centro storico rossanese protagonista più che mai.
8) Nel mese di Agosto, ci siamo occupati di discorrere e pubblicizzare turisticamente la nostra Città lanciando lo slogan: “Rossano, Città bella e da amare”; successivamente, abbiamo pubblicato una nota critica in merito al governo Renzi e sulla questione Italia; infine, abbiamo pubblicamente stigmatizzato il fenomeno dei roghi nei nostri boschi qualificando le azioni di taluni soggetti laidi e deplorevoli.   
9) Nel mese di Settembre, abbiamo riproposto all’attenzione, dei nostri lettori e militanti, la triste vicenda dei nostri Marò in India definendo tale contingenza: “la barzelletta del mondo”; di seguito, abbiamo plaudito per il premio nazionale ricevuto dalla nostra Rossano recante il nome de “la Città per il verde”; sempre in questo mese, ci siamo prodigati nel descrivere e qualificare la nostra Città come modello di buon governo e presidio di giustizia dell’intero comprensorio; abbiamo attentamente analizzato la tematica inerente i diritti umani e la fine dello Stato sociale; infine, abbiamo plaudito per la nomina di Luigi De Rose a coordinatore regionale di Forza Italia Giovani Calabria;
10) Nel mese di Ottobre, si sono susseguiti una serie di comunicati: dalla soddisfazione per il proficuo incontro tra Forza Italia Giovani Rossano e Luigi De Rose; alla elezione di Lucisano in seno al consiglio provinciale di Cosenza; l’analisi sulla questione politica tra demagogia, populismo e qualunquismo; infine, la marcia su Roma quale evento unico e irripetibile.
11) Nel mese di Novembre, vi sono stati ulteriori comunicati dove, in vista delle elezioni regionali, abbiamo posto i riflettori sulla figura encomiabile di Wanda Ferro candidata alla presidenza del consiglio regionale della Calabria e una pedissequa analisi sul voto utile; abbiamo vigorosamente plaudito alla nomina di Natalino Chiarello a assessore all’ambiente nel nostro Comune; infine, abbiamo largito la nostra profonda soddisfazione per l’elezione di Giuseppe Graziano al consiglio regionale della Calabria il quale è risultato l’unico rappresentate dell’area urbana Rossano – Corigliano;
12)    Il mese di Dicembre, ha visto l’uscita di un comunicato avente ad oggetto idee e progetti futuristici urbani per la nostra Città; infine, abbiamo lanciato nuove proposte a sostegno delle politiche economiche, familiari e delle giovani coppie. Orbene, siamo giunti alle battute finali di questo ultimo comunicato del 2014, il quale ha voluto rammostrare le variegate attività e tematiche da noi poste all’attenzione della cittadinanza, dei web locali e nazionali in questo anno. Cogliamo, perciò, l’occasione, in questo contesto scritto, di porgere a tutta la cittadinanza gli auguri per un sereno e gioioso 2015 il quale possa effondere in noi tanta cordialità, pace e armonia.

 

 

 

Forza Italia Giovani Rossano

 

– Dott. Antonio Stasi –