Premiazione venerdì 16 gennaio Palazzo S. Bernardino
Dopo il grande successo della precedente edizione, anche quest’anno si è svolto il concorso rivolto agli alunni del comprensorio. Il concorso, patrocinato dal Comune di Rossano, è stato ideato per rispondere a due scopi ben precisi, quello di far conoscere ai bambini e ragazzi la storia della propria città (si è approfondita la storia, purtroppo poco conosciuta, di uno dei monumenti più importanti, il Patire, e di colui che lo fece costruire S. Bartolomeo da Simari)

e contemporaneamente quello di sensibilizzarli verso la beneficenza attiva, per questo il sodalizio tra l’Associazione Ruskia, che si occupa della valorizzazione storica artistica e ambientale del territorio, e dell’Associazione Vincenzino Filippelli Onlus, che si occupa dell’assistenza al bambino oncoematologico. Il concorso ha visto la partecipazione degli alunni frequentanti la scuola dell’Infanzia, la scuola Primaria e quella Secondaria di Primo grado che, molto generosamente, hanno donato un’offerta libera per contribuire all’acquisto di materiale per il reparto di Trasfusioni Pediatriche dell’Ospedale di Rossano. 
I ragazzi hanno partecipato creando testi scritti, disegni e anche reportage fotografici in costumi d’epoca che sono stati valutati da due giurie: l’Associazione Artistica e Culturale Fucina Visionaria, nelle persone di Rosa F. Romano, Agata Febbraro e Giorgio Tocci, ha valutato le opere artistiche, mentre la giuria composta da Francesca Tripodina Mazzei (preside in pensione), Gabriella Terzi (insegnante in pensione delle scuole primarie) e Silvana Palopoli (insegnante in pensione della suola secondaria) ha valutato le opere letterarie.  Doverosi sono i  ringraziamenti agli sponsor, i commercianti di Rossano,che hanno donato i premi distribuiti ai vincitori, la Sbaraonda che con i giochi e performance ha intrattenuto i bambini presenti; il fotografo ufficiale della serata l’artista Franco Gaccione ha immortalato i momenti più salienti ed emozionanti e a Stefano Russo si deve  l’organizzazione della premiazione nel S. Bernardino. A nome delle due associazioni si ringraziano sia i dirigenti scolastici che hanno permesso anche quest’anno di portare il concorso nelle scuole, e gli insegnanti che hanno deciso di aderito. Un ringraziamento va ai patrocinatori-sostenitori, il Comune di Rossano e Assessorato alla Pubblica Istruzione e quindi alla dottoressa Stella Pizzuti e il dirigente Giuseppe Passavanti, che con il loro sostegno hanno contribuito alla realizzazione e al successo del Premio e che insieme alla giuria tecnica, nella suggestiva cornice di Palazzo S. Bernardino,tra tutti i partecipanti, hanno premiato :

2° posto nelle varie categorie:

– la sezione C della scuola dell’Infanzia Polifunzionale
– Alice Graziano della classe 2 B scuola secondaria di I grado C.Levi e Alessia Pirillo classe 1 C scuola secondaria di I grado Roncalli
-la classe 1 B scuola primaria di Via Nazionale
– Marta Romeo classe 4B scuola primaria di Monachelle                         – Francesca Perfetti  classe 3°C scuola primaria di via Nazionale
– Eda Toscano, Fausta Celestino, Isabella Tedesco, classe 1 E scuola secondaria di I grado Roncalli
– Salvatore Straface classe 2 D scuola secondaria di I grado C. Levi
– la classe 3°C scuola primaria Polifunzionale

Mentre hanno avuto il 1° posto nelle varie categorie:
– Antonella Di Leo classe 3C scuola secondaria di I grado Roncalli
-la classe 5 A scuola primaria Polifunzionale
– Andrea Attadia classe 1B scuola secondaria di I grado C.Levi
– Ilaria Gallina classe 3 B scuola primaria monachelle
– scuola dell’Infanzia Polifunzionale sezione E
– Noemi Gallina, Cristina Pace e Antonietta Pia Topazio classe 1° A scuola secondaria di I grado roncalli
– Christian Piroscia classe 3C scuola primaria di Via Nazionale
-la classe 1° A scuola primaria di via Nazionale
In questa seconda edizione ci sono state delle novità, oltre ai premi riguardanti il 1° e il 2° posto ci sono stati anche degli importanti riconoscimenti :
una menzione speciale ai bambini della sezione C della scuola dell’Infanzia di Donnanna che pur non avendo realizzato elaborati grafici hanno partecipato attivamente donando una cospicua donazione; premio speciale per l’impegno, la tecnica e la creatività sono stati dati a Eulalia Scorza scuola primaria di via Nazionale classe 1 B e a Gabriel De Luca e Andrea Spataro scuola primaria polifunzionale classe 3 D.
Ci auguriamo che anche l’anno prossimo i bambini e i ragazzi di Rossano siano protagonisti di questa avventura che ormai sta mettendo radici, dichiara la presidente dell’associazione Ruskìa Riccarda Stabile, che siano quindi portatori di questi due importanti messaggi di identità e appartenenza alla nostra terra, conoscere la propria storia per cambiare al meglio il proprio futuro, e la sensibilizzazione alla beneficenza, all’intento altruistico, che porta ad un arricchimento individuale e sociale.