Martedì 17 Febbraio 2015
Una promessa mantenuta. I piccoli attori della Scuola di Teatro di Rossano usufruiranno, gratuitamente, di un corso di dizione, per come preannunciato dall’Associazione Carpe Diem, presieduta da Salvatore Aloisio, che ha avviato, nel 2011, il riuscito progetto “Tutti a scuola di teatro”, a cura della Compagnia teatrale “Scena Verticale” e in collaborazione con la direzione del Teatro Paolella di Rossano.

L’opportunità è stata offerta a tutti ragazzi che frequentano i corsi dal I al IV anno, al pari degli studenti che hanno usufruito della borsa di studio. In questi quattro anni la “compagnia” dei talentuosi attori in erba della scuola di Rossano, ha partecipato, con successo, a numerose rassegne e concorsi teatrali, inanellando premi e consensi. Il laboratorio è pensato per offrire gli strumenti basilari per migliorare le capacità comunicative dei singoli allievi, favorendo la  riscoperta della propria voce come strumento indispensabile di relazione. Il corso inizierà martedì 17 febbraio dalle 15:30 alle 17:30 presso lo storico Teatro Paolella nel centro storico di Rossano. Subito dopo la lezione dei più piccoli, partirà il corso per la classe degli “adulti”,  per la quale si è registrata una elevata adesione. Il corso prevede 12 incontri da 90 minuti ciascuno, durante il quale si cercherà di correggere le inflessioni dialettali e i difetti di pronuncia più evidenti, con l’obiettivo puntato sulla ricerca di una voce autentica, organica e naturale. A tenere le lezioni Ernesto Orrico, attore, autore e regista. Laureato al Dams dell’Università della Calabria, a perfezionato la sua formazione studiando con Vincenzo Cerami, Teatro Valdoca, Lyudka Ryba (Cricot 2), Francesco Scavetta, MK, Vincenzo Pirrotta, Peppino Mazzotta, Orly Noa Rabynian. Dal 1998 al 2001, ha fatto parte di Teatro Rossosimona. Ha lavorato con Scena Verticale, Centro RAT – Teatro dell’Acquario, Teatro della Ginestra, SpazioTeatro, Carro di Tespi. Ha scritto “’A Calabria è morta”, Round Robin (Roma 2008); “Appunti per spettacoli che non si faranno”, Coessenza (Cosenza 2012); “The Cult of Fluxus”, Edizioni Erranti (Cosenza 2014). Ha insegnato dizione in diversi corsi di formazione professionale organizzati dall’ente Regione Calabria. Collabora da anni con Scena Verticale come pedagogo nei percorsi formativi della compagnia. 
Per chi volesse avere ulteriori informazioni sul corso di teatro: 3283145706