Si è svolto stamattina (martedì 24 marzo 2015) presso l’Aula Magna dell’ ITG “N. Green” di Rossano un percorso tematico di orientamento scolastico e professionale: autostima, autoefficacia e motivazione, dal titolo “IO AMO ME STESSO”. Tale incontro, tenuto dal Dott. Michele Forciniti, psicologo scolastico, ha coinvolto ed interessato i ragazzi frequentanti le ultime classi (4 e 5) dell’Istituto.

L’orientamento, nell’accezione operativa dell’ambito scolastico e professionale, consiste in un insieme di attività volte ad aiutare le persone a prendere decisioni e ad attuarle, in un processo di accompagnamento lungo tutto l’arco della vita. L’orientamento riguarda, pertanto, sia l’educazione alla scelta di percorsi di istruzione e formazione, sia l’educazione alle opportunità professionali, finalizzata alla conoscenza, anche diretta, del mondo del lavoro.
L’orientamento è pertanto un’attività di supporto e sostegno alle persone nei processi di transizione che accompagnano periodi come la fine dei percorsi scolastici o formativi, l’avvio della ricerca del lavoro o il rientro nel mercato del lavoro. L’orientamento scolastico e professionale è un percorso che può essere definito di “educazione alla scelta”.  In un momento storico come il nostro, in cui le garanzie esterne sembrano non essere più una certezza, l’orientamento e la capacità di auto-orientarsi diventano una garanzia. Auto-orientarsi è una competenza: significa fare proprio, imparare un modello e applicarlo nel momento in cui si affronta un cambiamento.
Gli obiettivi del percorso di orientamento sono:
 sostenere le persone durante le fasi di transizione formativa e/o professionale;
 favorire la consapevolezza delle proprie risorse e abilità, stimolare la conoscenza delle opportunità esistenti;
 promuovere l’acquisizione di competenze che permettono di affrontare la scelta in modo consapevole e responsabile.
Nell’orientamento il soggetto è protagonista, sta al centro del processo, non è mai un soggetto passivo a cui l’orientatore indica dall’esterno che cosa fare. Si tratta di un percorso in cui sia il soggetto che l’orientatore lavorano insieme all’insegna della massima trasparenza.
Il percorso di orientamento si sviluppa sulle domande:
    – Chi sono?
    – Cosa so fare?
    – Cosa voglio fare?
L’obiettivo dell’orientamento è quello di supportare l’allievo o la persona:
 nel valutare le capacità, gli interessi e le aspirazioni;
 nell’identificare gli obiettivi personali e professionali;
 nell’acquisire gli strumenti per la ricerca attiva di un lavoro o di opportunità formative;
 nell’intraprendere un piano di azione.
Occorre quindi considerare la persona sotto tutti gli aspetti: cognitivi, emotivi ed affettivi, sociali e relazionali, culturali.
Per questo motivo sono stati trattati i concetti fondamentali di Autostima, Autoefficacia e Motivazione, una dettagliata descrizione della Personalità ed una visione al mondo delle Emozioni.