Si chiama Domenico Morelli, ha solo 14 anni ma ha già le idee chiare sulla società che ci circonda e sui meccanismi che la regolano. Dal mio punto di vista, tra crisi e raccomandazioni è il titolo del suo libro, pubblicato da Falco Editore e presentato a Palazzo San Bernardino, a Rossano, in una sala rossa gremita.

L’amore per la lettura, la valenza della formazione e della meritocrazia in un mondo pieno di arrivismo e “scorciatoie” non sempre lecite, il duplice danno arrecato dalle raccomandazioni che producono effetti nefasti alla qualità produttiva e trasmettono una sensazione di ingiustizia irreversibile, sono stati i temi della serata, durante la quale sono intervenuti l’editore Michele Falco, l’assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Rossano Stella Pizzuti e il presidente dell’Ordine dei commercialisti di Rossano Carlo Plastina e lo stesso autore.