Tra i premiati anche l’imprenditore rossanese Fortunato Amarelli
Emozionante cerimonia a Roma, nella Sala Promoteca in Campidoglio, per la consegna del Premio Internazionale: “La Calabria nel Mondo.” Il Premio, quest’anno, è stato assegnato a: Fortunato Amarelli (Amministratore delegato della Liquirizia Amarelli), all’avvocato Cinzia Ammirati, al Generale dei Carabinieri Francesco Benedetto, al giornalista e regista Paolo Bolano, alla dott.ssa Mara Bonfiglio (Direttore dell’Ospedale S. Anna di Roma),

al prof. Francesco Canonaco (Medico e Direttore Scientifico del Capri Palace), al Maestro Stefano Canturi (Orafo Internazionale di Sydney,) al pittore Natino Chirico, all’esecutive chef Luigi Ferraro (il quale dirige il più prestigioso locale di Mosca), alla dott.ssa Anna Maria Monorchio (Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica), al notaio Francesco Scaldaferri, all’imprenditore Mario Romano (Presidente giovani industriali della Calabria), al prof. Francesco Rubino (Medico e Ordinario con Cattedra a Londra) e al dott. Robert Ruffolo (Capo della sicurezza dell’Ambasciata Americana a Roma). Un Premio speciale, inoltre, è stato consegnato alla prof.ssa Raffaella Docimo (Ordinario di Odontoiatria Pediatrica a Tor Vergata e Responsabile di Odontoiatria Pediatrica all’ospedale Fatebenefratelli di Roma). Soddisfatto, infine, il Presidente del C3, l’onorevole Peppino Accroglianò,  per la buona riuscita della XXIV^ Edizione del Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo.” Nel corso della cerimonia di premiazione, presieduta dal prof. Corrado Calabrò (ex Presidente Agcom), il numeroso e qualificato pubblico seduto in platea è stato allietato dalla musica del Maestro Bruno De Girolamo e dai suoi musicisti che hanno eseguito, tra i vari pezzi, l’inno d’Italia. I premiati, per l’occasione, hanno ricevuto  una riproduzione del Codex Purpureus Rossanensis realizzata dall’orafo calabrese: Gerardo Sacco.
ANTONIO LE FOSSE