Si è svolta domenica 28 giugno la cerimonia di inaugurazione dell’altalena in memoria di Sasà Lefosse, 
Una manifestazione particolarmente sentita ed a cui hanno partecipato oltre al Sindaco ed alcuni rappresentanti della Giunta Comunale,  numerosissime persone e soprattutto bambini.

L’iniziativa, fortemente voluta dalla famiglia, dagli amici, dall’Associazione socio- culturale Sasà Lefosse, è stata sposata dalla Croce Rossa in quanto esempio concreto della cultura del donare, del  fare qualcosa con gioia a favore della collettività e dei bambini.
Nel corso della serata, le cui tematiche principali sono state solidarietà, sensibilità, amore verso i bambini, verso la collettività ed amicizia, è emerso, infatti,  come i bambini rappresentino il futuro e solo investendo su di loro e sensibilizzandoli su temi importanti  sia possibile realizzare un cambiamento culturale profondo e positivo.
Non solo. L’evento è stato una testimonianza concreta di come sia importante lavorare in sinergia cittadini- associazioni- enti al fine di realizzare obiettivi importanti a favore della collettività e delle persone vulnerabili.
Il Sindaco si è impegnato, inoltre, a dedicare  la manifestazione del “Guanto d’Oro”  dell’anno prossimo alla memoria di Sasà Lefosse, amante del pugilato e dello sport in generale.
Dopo la benedizione dell’altalena, realizzata con i fondi raccolti durante le sue esequie e con parte del ricavato della vendita di biglietti della riffa organizzata dall’Associazione socio-culturale Sasà Lefosse ed abbinata all’estrazione del lotto del 27/06/2015, i nipotini di Sasà hanno fatto volare dei palloncini bianchi affinchè lo raggiungessero in cielo.