In questa stagione si sta parlando molto di fusione tra Corigliano e Rossano, addirittura adesso si parla anche di far rinascere Sibari dalla fusione di Cassano Corigliano e Rossano. Premetto che io sono molto farovelo ad entrambe, molto di più per far rinascere Sibari.

Però una critica alla politica di tutto il territorio della Sibaritide va fatta. Innanzitutto si sta pensando alla fusione principalmente per essere un comune ed una zona della Calabria più forte in modo che non veniamo continuamente stuprati e spogliati dei nostri servizi e dei nostri diritti. Questo é buona cosa perché l’unione fa e farà sempre la forza, però c’è da dire che politicamente parlando realmente quanto siamo uniti. E qui mi va di ricordare le elezioni regionali dove in questa zona di Calabria bellissima chiamata Sibaritide non si é riuscito a fare almeno un consigliere regionale che rappresentasse davvevo questa zona e non per via di altri soggetti.
Questa è vera unione far si che i voti della piana di Sibari rimangano nella piana di Sibari e non sfuggano da questa zona per andare a gente di Cosenza, Rende e altro che con la Sibaritide non c’entra niente, ma anzi e complice di un progetto per emarginare questa zona.
Se grandi politici ,come si credono loro, alle elezioni sostengono politici di Cosenza e gli fanno pure campagna elettorale, di cosa ci meravigliamo e di cosa si meravigliano loro se poi ti vogliono chiudere l’ospedale, il nuovo non si sa che fine farà, l’agricoltura e la pesca nemmeno a parlarne tanto quella oltre alla politica anche i commercianti del posto ci hanno pensato a demolirla, tutto questo perche non c’è nessun consigliere specialmente nella maggioranza di governo che tuteli la Sibaritide.
Quindi amici e concittadini della piana di Sibari alle prossime elezioni regionali pensiamo di più agli interessi del nostro territorio e sosteniamo i candidati della Sibaritide scacciando via chi vede questa zona solo come un bacino di voti.