Antoniotti: La mia priorità rimane quella di governare la Città
  Le dinamiche politiche interne al Centro Destra non sono state oggetto di discussione dell’ultima riunione di Maggioranza dello scorso lunedì 27 luglio. Che, al contrario, si è confrontata in merito agli argomenti e alle tematiche del prossimo Consiglio comunale, convocato per approvare il Bilancio di previsione 2015.

Subito dopo l’incontro ci siamo trasferiti in blocco nella ex delegazione comunale dello Scalo per portare la solidarietà dell’Amministrazione comunale all’assemblea dei lavoratori ex Lsu-Lpu. È quanto dichiara il sindaco Giuseppe Antoniotti precisando che non trovano alcun fondamento di verità le ricostruzioni politiche riferibili alle affermazioni attribuite al Primo cittadino, riportate stamani (mercoledì, 29 luglio) su alcuni articoli di stampa. Ritengo prioritario – afferma il Sindaco – dedicarmi alle problematiche che quotidianamente attanagliano la nostra comunità, spesso per fattori esterni all’ambito comunale, al fine di poter garantire un’estate serena ai cittadini e ai turisti che hanno scelto la Città del Codex come meta privilegiata delle loro vacanze. Le mie attenzioni ed il mio costante impegno, pertanto, sono interamente rivolti affinché l’azione amministrativa sia quanto più efficace e concreta. Oltre che a risolvere, con no poche preoccupazioni e con grande senso di responsabilità, le diverse criticità derivanti dalle emergenze in atto e che stanno caratterizzando la stagione estiva. Mi pare chiaro, quindi, che i problemi della Città, ai quali riserverò, sempre e comunque, la massima priorità nell’agenda di lavoro, non mi permettono di dedicarmi a questioni prettamente elettoralistiche o alla costituzione di future coalizioni politiche. Verso le quali, e lo dico – aggiunge il Primo cittadino – con animo molto sereno, non nutro alcuna preclusione. Anzi, rimango convinto sostenitore che la compattezza del Centro Destra possa costituire il vero valore aggiunto da porre all’attenzione dei rossanesi insieme al grande e certosino lavoro svolto in cinque anni di buon governo della Città. Certamente – ribadisce ancora Antoniotti – è auspicabile, in vista delle prossime competizioni elettorali comunali del 2016, che il Centro Destra cittadino converga su un’unità programmatica d’intendi così da poter garantire continuità all’azione amministrativa di questa consiliatura. Ma è pur vero che è ancora presto per discutere e confrontarsi su eventuali sviluppi politici legati alle dinamiche elettorali. Di questo ne discuteremo nei prossimi mesi. Non c’è fretta. Anche perché la Città ed il territorio, in questo particolare momento storico, hanno problemi ben più importanti da anteporre necessariamente alla mera discussione politica.