I sottoscritti Leonardo Trento, Ermanno Marino, Antonio Graziano, Teodoro Calabrò, Giampiero Calabrò, Antonio Micciullo tutti consiglieri comunali di opposizione
premesso
-che del tutto informalmente si è appreso che nella giornata di ieri 10/08/2015 il Commissario straordinario per la Sanità, ing. Scura, ha convocato i Sindaci del territorio per illustrare le proposte di riorganizzazione della rete ospedaliera regionale;

-che dalla pessima relazione dell’ing. Scura, condivisibile solo per ciò che concerne gli sprechi e le inefficienze dell’attuale sistema sanitario, del tutto inadeguata invece quanto all’aspetto principale dell’offerta sanitaria, si è avuta la netta sensazione che per la nostra area la situazione, già grave, possa ulteriormente essere compromessa: alla chiusura di reparti (medicina a Rossano) si aggiunge la perdita di bacino di utenza per lo Spoke Rossano – Corigliano, atteso il previsto accorpamento di Trebisacce e del relativo entroterra allo Spoke di Castrovillari;
-che questo territorio, già fortemente depauperato da gravi e vergognosi scippi, non può subire supino decisioni che rischiano di raderlo definitivamente al suolo e che è viva nei cittadini la preoccupazione che possa ripetersi la triste vicenda del Tribunale;
tanto premesso, i sottoscritti
chiedono
al Si. Presidente del Consiglio fissarsi con urgenza apposito Consiglio Comunale per discutere della problematica sanità, invitando all’uopo tutti Sindaci del territorio ricadente nel bacino d’utenza ex AS 3 e, soprattutto, il Governatore della Calabria, On.le Mario Gerardo Oliverio
Distinti Saluti
Leonardo Trento Ermanno Marino Antonio Graziano Teodoro Calabrò Giampiero Calabrò  Antonio Micciullo