Il Sindaco chiede proroghe e sgravi per gli studenti rossanesi
Alluvione, se si è riusciti in poco tempo a ripulire la Città è merito anche dei tanti giovani che, armati di vanghe e animati da buona volontà, hanno spalato il fango dalle strade e dalle abitazioni delle famiglie colpite dal nubifragio. Molti di questi volontari sono studenti rossanesi che intendono frequentare le diverse Facoltà attivate presso l’Unical e che chiedono di prorogare i termini di iscrizione, perché, presi dell’emergenza di contribuire a far fronte, con il grande spirito di solidarietà dei giovani, alle innumerevoli emergenze che si sono venute a creare, non hanno potuto materialmente formalizzare l’iscrizione stessa.

Il sindaco Antoniotti stamani (giovedì, 27 agosto 2015) ha inoltrato una missiva al Magnifico Rettore dell’Unical Gino Mirocle Crisci, chiedendo altresì, di prevedere delle agevolazioni e delle soluzioni in favore degli studenti rossanesi le cui famiglie sono state duramente colpite e danneggiate dall’alluvione. A seguito degli eventi calamitosi del 12 agosto u.s., – scrive il Primo Cittadino – che hanno profondamente sconvolto la Città di Rossano, mi sono pervenute numerose richieste, da parte di studenti rossanesi, affinché mi facessi portavoce delle loro necessità esponendo a Lei quanto riferitomi. Tanti ragazzi e ragazze che intendono frequentare le diverse Facoltà attivate presso l’Unical chiedono di prorogare i termini di iscrizione, perché, presi dell’emergenza di contribuire a far fronte alle innumerevoli emergenze che si sono venute a creare, non hanno potuto materialmente formalizzare l’iscrizione stessa. Come Lei avrà certamente intuito, credo sia un atto quasi dovuto per questi giovani che con grande senso di abnegazione e amore per la propria Terra, fin da subito, armati di vanghe e rastrelli, si sono messi a spalare il fango che ha sommerso la zona di Sant’Angelo. Altri, presso il Palazzetto dello Sport non hanno fatto mancare il proprio conforto a più di 400 sfollati ivi ospitati. Come portavoce di questa comunità, Le chiedo, altresì, di voler valutare di prevedere delle agevolazioni, degli sgravi, o comunque delle soluzioni che possano avvantaggiare gli studenti rossanesi le cui famiglie sono state duramente colpite e danneggiate dall’alluvione. #RossanoRiparte