In questi giorni  la decisione del Commissario della sanità regionale, dr. Massimo Scura, ha creato un vespaio tale da non risparmiare improperi per il suo  programma- progetto che comunque lascerebbe forti dubbi.
In poche parole , perché quanto prima sul periodico Corriere della Sibaritide, sarà pubblicato un dossier sulla problematica sanitaria nel comune di Corigliano  ,entriamo nel merito.

Ci spieghiamo con un semplice ragionamento logico per le persone sensate, illogico, forse,  per chi vuole distruggere ciò che esiste e la cui realizzazione è costata sacrifici anche dei nostri emigrati che mandavano offerte per la costruzione dell’ospedale. E ciò è storia e se il  manager di origine albanese non dovesse crederci saremmo lieti di offrire una sacrosanta e dettagliata documentazione di tutti coloro che  hanno inviato contributi per la realizzazione dell’ospedale.
Ed è anche per questo motivo che interveniamo quale Associazione dei Sibariti nel Mondo.
 A parte questa breve considerazione passiamo al  vaglio dei fatti.
Scura progetta!  Cosa? Il trasferimento della chirurgia, dell’ostetricia e ginecologia da Corigliano a Rossano. Perché tale decisione?. Non certamente per migliorare i reparti perché questi funzionano” ottimamente” su tutti i punti di vista giacché si dispongono di tutte le attrezzature per una buona sanità e una buona sicurezza.
Bene!. Il Commissario si è reso conto che tale trasferimento smantellerebbe  reparti funzionanti per spostarli in reparti inesistenti e senza la disponibilità di locali idonei?. Ma Scura dice:….”Si creeranno le strutture    “ Bene!. Ma tali strutture hanno un costo che si aggirerebbe a due milioni di euro. Se ciò per il Commissario significa risparmiare”…  è da credere pura fantasia di un individuo che vuole stravolgere l’esistente e il certo per un qualcosa da ristrutturare con somme, non sue, ma delle popolazioni costrette a pagare persino i soccorsi del pronto soccorso….”Cose inaudite! E la storia recente del trasferimento dell’ortopedia a Rossano è la prova provata per i disagi che incontrano i ricoverati e, non solo questi. Si è reso conto il dr. Scura durante la sua visita in quel reparto? .Altro che benefici!!!Si dovrà credere che tali non siano giunte al Commissario Scura?
Prima considerazione. Passiamo ad altra considerazione. Per concretizzare tale programma-progetto del dr. Massimo Scura necessitano dei tempi, come si dice, almeno di due anni. E in questi due anni non dovrebbero iniziare i lavori del nuovo ospedale della zona di Insiti?
E dopo la realizzazione del nuovo ospedale tali reparti, oggi oggetto di trasferimento, faranno parte del nuovo corredo ospedaliero?. Allora? Doppio spreco di denaro.
Detto ciò a costo di farci capire anche da uno sprovveduto,sorgono dubbi sulla decisione di Scura che non ha voluto tenere presente e valutato nemmeno l’appello del sindaco Geraci,del direttore sanitario del Centro Spoke Corigliano-Rossano, dr. Pier Luigi Carino, dei medici del “Compagna” dei sindacati, della stampa firmando, se vero, il progetto. Tale progetto avrà un costo? Tale progetto risparmierà e recupererà somme? Tale progetto chi avvantaggerebbe?
La musica è sempre la stessa anche se il “Maestro dell’orchestra” è sostituito, Ci si aspettava da un oriundo albanese una considerazione più logica e più opportuna per la sanità della Sibaritide e l’ospedale di Corigliano. Invece arriva la scure da uno Scura, risentimenti vecchi verso i politici della Sibaritide?
Chi lo sa quali siano le vere  ragioni. Una cosa è certa. Si tratta di progetto con  aggravio e spreco di denaro pubblico. Tale decisione, che comporterà la spesa di milioni di euro, si spoglia una struttura bene avviata e ottimalizzata dal  lavoro della Direzione, dei sanitari e  paramedici per crear nuove strutture in locali inidonei, si vogliono  spendere milioni di euro, si vuole, forse, così, ritardare i lavori del nuovo ospedale, e la lista continua . Fini studiati a tavolino da persone  nemiche della Sibaridie.Ultima ipotesti.  Si vuole favorire Impresa per realizzare il progetto. Questi progetti, la storia ce lo insegna, spesso finiscono nelle sedi dei tribunali..Si vuole evitare la fusione dei due Comuni. Perché Antoniotti non ha risposto all’invito di Geraci? Cosa c’è sotto?. Interrogativi  che la gente si pone.
Antonio Benvenuto
Presidente Sibariti nel mondo