Un’altra vittima della statale 106. Giampiero Scalercio di 50 anni, originario di Rossano e carabiniere in servizio alla caserma di Cirò Marina, è morto in ospedale esattamente diciannove giorni dopo l’incidente stradale avvenuto lo scorso 21 settembre in un frontale sulla “strada della morte” nei pressi di Cutro in provincia di Crotone.

Il militare era rimasto coinvolto a bordo della sua Ford Focus mentre viaggiava in direzione Catanzaro. Nell’impatto erano rimaste ferite tre persone e il carabiniere era stato trasportato in ospedale. Scalercio lascia la moglie e due figli. Il sindaco di Cirò Marina, Roberto Siciliani, ha annunciato che il giorno del suo funerale le bandiere del Comune saranno esposte a mezz’asta in segno di lutto.

Giacinto De Pasquale