Ecoross sta consegnando i nuovi kit per la raccolta differenziata 

Secondo anno del progetto pilota di raccolta differenziata dei rifiuti, con il metodo del porta a porta spinto, nel quartiere Donnanna. In continuità con quanto avviato un anno fa, in questi giorni è in corso la consegna del materiale di consumo (buste) per altri dodici mesi.

Quattro le operatrici Ecoross che dai primi di ottobre stanno provvedendo alla nuova fornitura in contrada Donnanna, dove sono presenti circa mille utenze tra abitazioni residenziali, condomini, uffici pubblici, scuole, attività commerciali. Ciascun kit fornito alle utenze è composto da una guidaalla raccolta differenziata secondo il metodo del porta a porta spinto, con tutte le indicazioni riferite alle modalità e giorni del conferimento; buste per la raccolta del multimateriale, carta e cartone, rifiuti non differenziabili e frazione umida. Mentre per la raccolta delvetro, come si ricorderà, già dallo scorso anno sono stati posizionati dei cassonetti di colore giallo stradali. Unitamente al kit, le operatrici stanno consegnando alle varie utenze una letteraa firma del sindaco Giuseppe Antoniotti e dell’Assessore all’Ambiente Natale Chiarello nella quale si ringraziano i cittadini per i risultati positivi raggiunti in questo primo anno di sperimentazione, garantendo un impegno massiccio da parte dell’Amministrazione comunale e della ditta Ecoross, affinché il progetto possa realizzarsi appieno e centrare obiettivi sempre più ambiziosi.

Ai residenti di contrada Donnanna allo stesso tempo si chiede di continuare a credere in questa “sfida” che potrà apportare benefici a tutti, evidenziando tuttavia come le percentuali di differenziata siano ancora al di sotto delle potenzialità del quartiere dove, accanto a chi applica scrupolosamente i criteri per una corretta separazione dei rifiuti, si registrano ancora “resistenze” che sfociano in una vera e propria “migrazione dei rifiuti” verso altre zone. Viene da sé come il buon esito della differenziata dipenda dalla collaborazione, dal senso civico e dalla presa di coscienza da parte del cittadino della propria importanza nel processo di riciclo dei rifiuti.

Nella fornitura di quest’anno è compreso anche un volantino che invita a rispettare l’ordinanza comunale n. 100 del 09/10/2014, ricordando che “Differenziare è un obbligo” e che le violazioni dell’ordinanza saranno sanzionate con multe dai 25 ai 500 euro.