Pretendiamo anche il registro tumori.
Aderiamo alla giornata di mobilitazione del 14 dicembre e saremo presenti a Trebisacce perchè crediamo sia necessario che i governi nazionali e regionali inizino a tenere conto delle esigenze ormai sistematicamente calpestate delle comunità della fascia ionica e dell’intero mezzogiorno.

Ribadiamo che a questo territorio vengono negati diritti fondamentali riconosciuti dalla carte dei diritti dell’umanità, tra cui il diritto alla salute ed il diritto alla mobilità, e si tratta di responsabilità dirette ed inequivocabili, senza differenza di schieramento, di coloro che hanno occupato posti di rilievo all’interno delle istituzioni regionali e nazionali.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO