L’Odissea 2000 vuol chiudere l’anno 2015 con una vittoria per blindare il secondo posto in classifica. Un traguardo di non poco conto in vista delle sfide valevoli per le qualificazioni alle Final Eight di Coppa Italia che inizieranno nel mese di gennaio. Infatti, chi si posiziona meglio in classifica al termine del girone d’andata ha buone possibilità di affrontare in casa le partite di qualificazione. Per centrare il titolo di vice capolista bisogna, però, vincere a Bagheria contro il Sant’Isidoro, un compito non affatto facile. Di ciò è convinto anche l’ultimo arrivato in casa gialloblù Sergio Segovia.  

“Sabato sarà un match molto importante per noi, vincere ci permetterebbe di mantenere la seconda posizione che può essere vantaggiosa in ottica Coppa Italia – ha spiegato il calcettista spagnolo -. Dobbiamo stare attenti perché ci aspetta una partita molto insidiosa in quanto il Sant’Isidoro, reduce da due sconfitte consecutive, deve risalire in classifica e ce la metterà tutta per conquistare i tre punti. Siamo consapevoli delle difficoltà della partita, tuttavia, sappiamo di avere le carte in regola per poter fare risultato in Sicilia”.

Segovia ci ha messo poco ad ambientarsi nel nuovo gruppo: al debutto con la maglia gialloblù ha sfoderato una grande prestazione condita da un gol di ottima fattura. Il giocatore spagnolo è entusiasta di aver scelto l’Odissea 2000.    

“A Rossano ho trovato un ambiente stupendo: dirigenza, compagni di squadra e tifosi mi hanno accolto calorosamente – ha affermato Segovia -. Questo è un gruppo molto forte che può fare molto bene sia in campionato che in coppa. L’esordio, poi, è stato perfetto: abbiamo vinto lo scontro diretto con la Polisportiva Futura e ho segnato, non potevo chiedere di meglio. Spero di continuare su questa scia per dare il mio contributo alla causa gialloblù”.
 

Ufficio Stampa Asd Odissea 2000