Le dimensioni grottesche assunte dalla questione viabilità da e verso il Centro Storico di Rossano non possono passare sotto silenzio. Come Verdi di Rossano ci siamo spesi sin da subito, in sinergia con Terra e Popolo e con tutti gli altri attori sociali coinvolti, nella diffusione della raccolta firme e nell’interlocuzione con la Provincia di Cosenza

per capire cosa possa spingere ad isolare un intero Paese con tutte le conseguenze in termini di sicurezza e di danno economico e sociale che ne consegue. Crediamo dunque che l’assemblea cittadina organizzata in piazza S.S. Anargiri martedì 2 febbraio alle ore 12 debba vedere una massiccia partecipazione di tutti coloro cui sta realmente a cuore il futuro del Centro Storico. Il nostro Partito aderisce convintamente e mobiliterà quanta più gente possibile in modo da lanciare un segnale chiaro ed inequivocabile a chi, accampando scuse più o meno plausibili, da diversi mesi sta incidendo negativamente sulla vita di un’intera comunità. Sperando che anche altri facciano altrettanto e che durante l’assemblea sia presente anche il Commissario Lombardo, cui abbiamo rivolto un invito ad essere presente insieme a noi in tutte quelle vertenze che vedono coinvolto in nostro territorio.
Ciccio Ratti – Verdi Rossano