Finisce in parità lo scontro al vertice tra Odissea 2000 e Meta. Un risultato che accontenta la squadra ospite che così tiene a debita distanza in classifica i gialloblù. L’Odissea 2000 ci ha provato a vincere la partita, specie nel primo tempo e nonostante le assenze di Segovia e Scervino (out per infortunio) e la frettolosa espulsione di Sapinho arrivato dopo solo 14 minuti di gioco.

La squadra ha tenuto bene il campo, ha risposto colpo su colpo alla capoclassifica e per due volte è riuscita a riequilibrare lo svantaggio. Poi, nella ripresa, con una rotazione limitata, non è riuscita ad assestare il colpo di grazia. La capolista, da parte sua, avendo due risultati a disposizione, ha gestito il match, tentando anche, nella prima parte della ripresa, di portare a casa una vittoria che le avrebbe consentito di chiudere i conti in campionato. Peccato che per una partita di questo livello siano stati designati due arbitri a dir poco inadeguati.
La partita – Il primo tempo è pimpante, le due squadre si affrontano a viso aperto e le occasioni per segnare non mancano da una parte e dall’altra. Nei primi otto minuti vanno vicini al gol Failla, Pizetta, Musumeci, Morrone Dudù e Petriglieri. A sbloccare la gara è Failla che approfitta di una indecisione di Milito e batte Gervasi. L’Odissea 2000 risponde quasi subito e perviene al pareggio con Dudù che finalizza, con un tiro al volo da distanza ravvicinata, uno schema su punizione. Passano altri tre minuti e la Meta si riporta in vantaggio con un diagonale di Failla. Prima di riprendere il gioco gli arbitri decidono di espellere Sapinho, che era in panchina, per proteste. La squadra di casa costretta nuovamente a rincorrere non si perde d’animo e, dopo aver sfiorato il gol con Dudù e Russo, al 18’ segna il 2 a 2 con una conclusione di Pizetta non trattenuta da Pacini.   
Nella seconda frazione i ritmi di gioco sono più bassi, l’Odissea 2000 tenta di sorprendere gli avversari, ma, con il passare del tempo ci riesce sempre meno per le poche possibilità di far ruotare i suoi giocatori; mentre la Meta fa tanto possesso palla, tiene distante dalla propria area i gialloblù e cercando l’imbucata vincente che, però, non arriva.
   

ODISSEA 2000 ROSSANO – META   2 – 2  ( 2 – 2 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Gervasi, Sapinho, Russo, Dudù, Pizetta, Labonia, Galati, Milito, Casacchia, Sicilia, Morrone, Lento. All. Sapinho.

META: Pacini, Juanpe, Failla, Pennisi, Viglianisi, Marletta, Petriglieri, Messina, Gomes, Di Maria, Capilleri, Musumeci. All. Samperi.

ARBITRI: D’Alessandro (Policoro) e Lisanti (Matera).
CRONOMETRISTA: Prisma (Crotone).

MARCATORI: 8’52’’ Failla, 11’42’’ Dudù, 14’12’’ Failla, 18’00’’ Pizetta.

AMMONITI: Russo, Pennisi, Pizetta, Morrone, Failla, Dudù.

ESPULSO: 14’12’’ p.t. Sapinho.

Ufficio Stampa Asd Odissea 2000 C5