Sabato 13 al Roscianum la presentazione del coordinamento ionico
 Il Coraggio di Cambiare l’Italia a Rossano porta con se una doppia carica emotiva e motivazionale. Ci poniamo come movimento che vuole proporre idee e programmi concreti a servizio della Città e del territorio, ma ci faremo portavoce anche di quella necessità, ormai palpabile tra la gente, di garantire alla comunità ionica una fase politica diversa,

creata su basi nuove e alternativa a quella finora praticata. Insieme al coordinamento nazionale e con la collaborazione fattiva dei nascenti coordinamenti territoriali ionici, su tutti quello di Cariati diretto dall’amico Andrea Critelli, saremo promotori di iniziative che vedranno il coinvolgimento fattivo dei cittadini. E questo non solo in vista degli ormai prossimi appuntamenti elettorali, ma in un contesto più ampio e duraturo di cambiamento che dovrà interessare tutte le sfere della politica locale e regionale.

È quanto dichiara Vincenzo Scarcello, neo coordinatore del direttivo civico del Coraggio di Cambiare l’Italia – movimento nazionale fondato dal Segretario questore del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Graziano – inaugurando la fase operativa del coordinamento Jonio cosentino che sarà presentato il prossimo Sabato 13 Febbraio 2016, alle Ore 17.30, presso la sala congressi dell’Hotel Roscianum in contrada Cutura a Rossano.  

Partiamo carichi di entusiasmo – dice Scarcello – con questo nuovo progetto culturale e politico. Siamo animati dalla voglia di costruire, insieme alla gente, una nuova fase di partecipazione democratica, costruita nel solco dell’esperienza di chi si è sempre battuto per offrire alle Istituzioni una programmazione dalle ampie vedute. È indispensabile coltivare i sogni di sviluppo del territorio e soprattutto dei nostri giovani valorizzando quella ricchezza emozionale e meritocratica che, da sempre, contraddistingue i cittadini di quest’area della Calabria. Per troppo tempo siamo stati vittime, incolpevoli, degli errori e delle volontà altrui. Oggi – scandisce il neo Coordinatore cittadino – vogliamo, con coraggio, assumerci la responsabilità delle nostre scelte ed esserne partecipi per rivendicare e ottenere il riconoscimento dei nostri diritti, dalla giustizia alla sanità passando per la mobilità, e per promuovere l’economia di una realtà piena di vitalità e di prospettive. Siamo sicuri, infatti, che il progresso va ricercato con forza e tenacia per far sì che la Città e tutto il territorio, possano riacquisire quella centralità che gradatamente ha perso per decisioni miopi di altri. Il nostro obiettivo, l’obiettivo che si pone il coordinamento civico del CCI, è semplice e condiviso ed è quello di restituire la dignità tolta a Rossano. Ribadisco, c’è tanto entusiasmo e soprattutto fiducia – prosegue Scarcello – perché a garanzia di questo progetto ci sono persone valide e di spessore che hanno accolto con convinzione l’idea coraggiosa del cambiamento di Giuseppe Graziano. Che ringrazio per il ruolo di grande responsabilità affidatomi e per aver creduto in questo progetto che sicuramente rappresenta – conclude – l’unica, vera e credibile alternativa per alimentare una nuova primavera politica nella Sibaritide.

Il coordinamento cittadino del movimento si è costituito nei giorni scorsi. Il nuovo coordinatore Scarcello sarà coadiuvato da Giovanni De Simone, già consigliere comunale di Rossano, che rivestirà il ruolo di vice coordinatore civico. Nei prossimi giorni, in vista della presentazione ufficiale del coordinamento territoriale di Sabato 13 Febbraio, saranno assegnate anche le altre cariche del direttivo.