“Non serve “imporre” alle famiglie la raccolta differenziata dei rifiuti al fine di evitare l ‘aumento della relativa tassa”. Queste le prime battute del candidato sindaco del M5S Rossano Stanislao Acri all’indomani della paventata ipotesi di aumento della TARI da parte del Municipio. ” E’ necessaria, anche in questi caso, una rivoluzione del nostro modo di pensare”, e prosegue ” i rifiuti vanno considerati come materiali usati nel corso della nostra vita e non solo come immondizia da interrare.

Perciò compito di una buona amministrazione è quello di educare alla filosofia del riutilizzo dei materiali. Dopodichè le famiglie vanno incentivate, nella loro opera di separazione, con sconti sulle tariffe e non, al contrario, vessate con aumenti che sortiscono esattamente l’effetto contrario.” E conclude il candidato pentastellato “l’Amministrazione a 5 stelle inserirà una Service Card attraverso la quale le famiglie potranno accedere a tutta una serie di servizi e agevolazioni,  fra questi uno sconto sostanziale in proporzione alla quantità di rifiuti differenziati. In questo modo i cittadini verranno premiati nel loro impegno quotidiano di difesa del decoro della propria Città.”

Avv. Stanislao Acri
Candidato sindaco M5S Rossano