Su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro è stato sottoposto ad interrogatorio nell’ambito della Operazione denominata “Faith” un minorenne, difeso dall’Avv. Francesco Nicoletti. Al giovane sono contestati alcuni episodi di spaccio di sostanza stupefacente.

Negli scorsi giorni, infatti, è stato notificato a ventiquattro persone, che rispondono anche loro del reato di spaccio unitamente al minorenne per cui si procede separatamente, l’avviso della conclusione delle indagini preliminari da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari. L’attività di indagine condotta dai Carabinieri traeva origine da un grave episodio intimidatorio che avveniva in località Pantano Martucci in Rossano. Nella serata del 3 marzo 2013, C.A., padre di tre figli, tutti gravati da precedenti penali e due in particolare, detenuti per un tentato omicidio commesso a colpi d’arma da fuoco contro M.A., pluripregiudicato, chiedeva l’intervento delle forze dell’ordine poiché presso la sua abitazione si erano presentati due sconosciuti che dopo aver incendiato la sua autovettura gli avevano esploso contro due colpi d’arma da fuoco. Il C.A. si armava a sua volta ed esplodeva dei colpi contro i due con una carabina semiautomica legalmente detenuta. A seguito di tale grave intimidazione veniva condotta una complessa attività di indagine durante la quale venivano emessi dei decreti d’intercettazione telefonica. Dalle conversazioni captate emergevano elementi che consentivano di individuare una illecita attività di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e lo stesso episodio intimidatorio era da ricollegare a contrasti venutisi a creare tra nuovi gruppi delinquenziali. Gli Inquirenti ravvisarono subito la scaltrezza adoperata dai soggetti monitorati nel corso delle attività tecniche, i quali difficilmente facevano riferimento, seppur in forma allusiva, all’oggetto materiale ed alla ragione dei loro incontri, segno, a loro avviso, di una maturata esperienza.