Il commissario Lombardo in visita alla comunità alloggio Teniamoci stretti
Una visita informale e cordiale agli ospiti del “Teniamoci stretti”, nuova e moderna comunità alloggio per anziani che di recente ha iniziato ad operare nel Centro storico, nel quartiere Acqua di Vale. Una struttura completa che garantisce ogni confort, dalla costante assistenza medico-sanitaria per finire alle attività di diurno e svago, ai suoi residenti. Un’opportunità per le persone della terza età che all’interno del complesso, nato da un’idea sociale ed imprenditoriale del giovane Mirko Sapia, possono ritornare a vivere nell’essenza dello spirito familiare.

È quanto ha constatato ieri (giovedì 9 giugno) il commissario straordinario del Comune di Rossano il Viceprefetto Aldo Lombardo che, ormai al termine del suo mandato amministrativo in Città, accompagnato dal funzionario comunale Antonio Uva, e dal direttore generale della comunità “Teniamoci stretti”, Mirko Sapia, ha fatto visita alla struttura.

Senza ombra di dubbio – ha detto il Viceprefetto nel corso del breve ma intenso saluto portato ai dirigenti, agli operatori medici e paramedici e agli ospiti del Teniamoci stretti – questa comunità rappresenta un valore aggiunto ed un supporto prezioso a quella che è la rete dei servizi sociali in Città. Dare aiuto agli anziani è sicuramente un gesto nobile, perché attraverso la loro cura e al loro rispetto si preserva la memoria di un’intera collettività. Ho avuto modo di vedere come i cittadini residenti godano di ogni confort e siano assistititi costantemente dal personale specializzato. E questo – ha chiosato – è sinonimo di un servizio non solo importante, quanto altamente qualificato che rende onore all’intera comunità.

Il nostro – ha poi aggiunto il direttore generale Mirko Sapia – più che un lavoro è una missione, nella quale mettiamo quotidianamente tanto entusiasmo. La comunità Teniamoci stretti non è un parcheggio per anziani e questo lo dimostriamo giorno dopo giorno attraverso le prestazioni e la professionalità. Che mettiamo in campo per offrire ai nostri ospiti, innanzitutto, l’idea di famiglia ed i valori insiti ad essa. Per noi, ed è scritto nella mission della nostra comunità, il valore della persona viene prima di ogni cosa. Siamo orgogliosi che questo concetto non passi inosservato e ringraziamo di cuore il Viceprefetto Lombardo che nel corso della sua visita ha evidenziato proprio questo valore, che ci differenzia dagli altri. Siamo pronti, per il prossimo futuro, a nuove e più importanti sfide che sicuramente ci vedranno ancora protagonisti nell’ambito del sociale, perché – ha concluso Sapia – è qui che siamo nati ed è per questo che vogliamo continuare a lavorare.

Nel corso della visita il Commissario Lombardo, oltre agli anziani ospiti del “Teniamoci stretti” ha avuto modo di intrattenersi con gli operatori socio sanitari, gli infermieri ed il personale medico e di conoscere la famiglia Sapia. Su tutti, la giovane attrice Denise, tra i migliori talenti emergenti del cinema italiano, reduce dal successo televisivo targato Rai “Lea”, andato in onda in prima serata su Rai 1.