Si è tenuto in data odierna, a seguito di una iniziativa di protesta di alcuni disoccupati dinnanzi i cancelli delle centrale Enel di rossano, un incontro tra la direzione aziendale e i rappresentanti di Cgil Cisl Uil. L’incontro, a cui ha partecipato il consigliere comunale Flavio Stasi, e che si è concluso con un verbale sottoscritto dalle parti, è stato utile a ribadire, così come già fatto nella scorsa settimana, che in attesa del termine del concorso di progetti indetto da Enel per la centrale non potranno esserci sull’impianto attività di lunga prospettiva e che quelle in corso occupano in grandissima parte lavoratori locali.

Per quanto concerne le attività di scoibentazione delle unità 3 e 4 si sono confermati gli impegni già assunti nel precedente incontro e quindi la prossima assunzione di alcune unità lavorative locali al fine di incrementare il personale addetto alle suddette lavorazioni specialistiche.
Le parti hanno inoltre convenuto che per ogni eventuale appalto che interesserà l’impianto ci saranno appositi e preventivi incontri tra il sindacato unitario, l’enel e le aziende di volta in volta interessate al fine di favorire la massima occupazione locale.
In virtù di quanto convenuto le parti si sono date appuntamento a settembre per valutare la possibilità di nuovi incrementi occupazionali.

Rossano, 06/07/2016
Per Cgil Cisl Uil Rossano
Giuseppe Guido