Garantiti medicinali,alimenti,pulizia e veterinario. Nuova gestione, Comune risparmia 240mila € all’anno
Canile, non esiste nessuna emergenza. I medicinali per la cura degli animali vengono acquistati regolarmente, sono state smaltite le carcasse dei cani deceduti presenti nei congelatori; vengono forniti gli alimenti.

In attesa di espletare la nuova gara è stato formalizzato l’incarico di direttore sanitario della struttura al veterinario già in carica che provvede alla cura degli animali ed il cibo viene acquistato presso rivenditori locali. È in fase di redazione un disciplinare di gestione del canile comunale. 
 
A darne notizia è l’assessore all’ambiente Giovanni DE SIMONE che coglie l’occasione per far sapere che la riqualificazione della struttura in località FOSSA, la tutela degli animali e la promozione delle adozioni sono una priorità dell’Esecutivo MASCARO, smentendo le false notizie circolate sulla stampa in questi giorni.
 
Il Comune di Rossano, oggi, risparmia 240 mila euro all’anno rispetto alle precedenti gestioni. Prima si spendevano 300 mila euro all’anno, ora solo 60 mila, sufficienti per il cibo, i medicinali e il rimborso spese dei volontari dell’associazione HOLLY: UN ANGELO A 4 ZAMPE che si occupano dei 300 cani (dal 16 giugno scorso) ricoverati nel rifugio. In meno di un mese sono stati adottati anche 14 cani.
 
Inoltre, ad essere impiegati nell’assistenza dei cani, ci sono tre lavoratori socialmente utili (LSU) e Lavoratori di Pubblica Utilità (LPU).