L’odore di stantio, che sprigionano i tanti convegni organizzati da giovani professionisti per spiegare a una platea di gente annoiata, ma gioco forza interessata e famelica, come intercettare fondi europei per realizzare questo e quel progetto fumoso per favorire le attività produttive nel nostro territorio, è la prova che ancora esiste un universo segnato da povertà e miseria intellettuale, che indicano anche una scarsa voglia di riscattarsi o di rompere le barriere che ingabbiano vite e percorsi.

Un mondo di merda, che seppur fatto di giovani non concepisce nemmeno lontanamente l’idea di poter fare da soli nella vita, senza cercare aiuti e protezioni. Sembra che non esista altro obiettivo, in questo meridione, che voler essere aiutati e protetti e, quindi, farsi servi di qualcuno. Aiutati e protetti dal politico, dal comune, dalla regione, dallo stato o dall’Europa, poco importa.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO