Collaborazione su opportunità ed emergenze. Il Sindaco: lavoreremo fianco a fianco con la Diocesi
 Progettazione culturale e valorizzazione del patrimonio architettonico e religioso di Rossano Città d’Arte. Ampia condivisione sull’azione congiunta di promozione del Codex Purpureus come bene spirituale e marcatore identitario della Città e della Calabria. Recupero, rivitalizzazione, riqualificazione e rilancio strategico della Città alta.

Massima collaborazione e comune sensibilità rispetto alle grandi emergenze sociali cittadine e territoriali.
 
È quanto è stato ribadito nella visita di cortesia istituzionale che, nel pomeriggio di oggi (mercoledì 20 luglio), il Sindaco Stefano MASCARO, la Giunta e il Presidente del Consiglio Comunale Rosellina MADEO hanno fatto all’Arcivescovo di Rossano-Cariati Giuseppe SATRIANO.
 
Insieme al Primo Cittadino c’erano il vicesindaco Aldo ZAGARESE e gli assessori Giovanni DE SIMONE, Angela STELLA, Dora MAURO e Serena FLOTTA.
 
Nel corso dell’incontro, richiesto dal Sindaco per presentare ufficialmente il nuovo Esecutivo cittadino alla guida spirituale della Città e della Diocesi, MASCARO ha colto l’occasione per ribadire alla Chiesa la gratitudine dell’istituzione pubblica e della Città per il suo impegno costante, diffuso ed insostituibile nell’assistenza e nell’accoglienza di quanti versano in situazione di sofferenza e di grave bisogno, cittadini e migranti.
 
Abbiamo ribadito al Vescovo – dichiara il Sindaco – la nostra massima disponibilità ad incontrarci in futuro su ogni questione ed a lavorare fianco a fianco con la Diocesi per condividere e stimolare, ciascuno dal proprio ruolo, opportunità di crescita culturale per la Città e per continuare a confrontarsi insieme sulle soluzioni più praticabili rispetto al quadro allarmante di emergenze sociali che purtroppo coinvolgono la nostra comunità ed il territorio.