Buone azioni amministrative intraprese fino ad ora. Sanità, l’appello: agire con azioni eclatanti
 Al neonato Esecutivo MASCARO va il plauso per le varie iniziative intraprese fino ad oggi. Dal ricco cartellone socio culturale estivo programmato in breve tempo alla pulizia e disinfestazione di tutto il territorio, fino alla gestione della carenza idrica.

Grazie agli interventi celeri da parte del personale e al monitoraggio del territorio si sta governando al meglio l’emergenza riducendo al minimo i disagi per i cittadini e i turisti. Il Sindaco MASCARO continui a lavorare in questa direzione per il bene dei cittadini e della Città.
 
È quanto afferma Mario SMURRA, vice segretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltura (FNA), complimentandosi con il Sindaco Stefano MASCARO e la sua squadra di governo.
 
Non è facile – continua SMURRA – organizzare eventi di qualità in poco tempo e a stagione già inoltrata. Senza dimenticare la difficile situazione ereditata: i depuratori che urgono di una bonifica e la carenza idrica per la cattiva gestione delle risorse. Inoltre la disinfestazione effettuata su tutto il territorio, contrade comprese, è stata effettuata solo grazie al sollecito all’Asp proprio da parte dell’Amministrazione Comunale. Nonostante le difficoltà si sta lavorando bene e si deve continua a farlo – prosegue – per migliorare la qualità della vita dei cittadini e residenti e permettere a Rossano di ritornare ad essere meta di turisti e visitatori.
 
SANITÀ, sulla questione dell’Ospedale Spoke Rossano-Corigliano faccio appello al sindaco MASCARO, a tutti gli altri Sindaci del territorio e tutte le forze sociali e politiche affinché si agisca, anche con azioni eclatanti, per garantire il diritto alla salute e cercare di evitare ulteriori scippi che questo territorio subisce ormai da troppo tempo. Ognuno si spogli anche dei rapporti personali e politici con la deputazione regionale per evitare gli errori del passato. Per senso di appartenenza, infatti – conclude SMURRA – si è evitato di prendere forti posizioni la cui conseguenza è che oggi la nostra struttura ospedaliera versa nel collasso ed è quotidianamente oggetto di cronache negative. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying)