Sulle orme della bellezza attraverso il Codex Purpureus Rossanensis e la Divina Commedia. Riflessioni spunti e considerazioni tratti dai due libri “Cuore e storia di una città” e “Dante Maestro” del filologo e scrittore Giovanni Sapia, pubblicati da Ferrari Editore, che saranno presentati a Rossano (CS) il 18 agosto alle 19.30, nel suggestivo cortile del Museo Diocesano e del Codex.

Una conversazione a più voci sul bello e sulla bellezza del patrimonio storico-artistico italiano che, dopo i saluti di Giuseppe Satriano (arcivescovo di Rossano-Cariati) e di Stefano Mascaro (sindaco di Rossano), vedrà la relazione di Domenico Graziani (arcivescovo Crotone-Santa Severina. Seguirà una lectio brevis di Giovanni Sapia sull’esperienza della bellezza e sul concetto di pulchrum, ossia bello. Interverranno Fausto Cozzetto (Università della Calabria), Gennaro Mercogliano (critico letterario) e Settimio Ferrari (editore del volume).
La serata coordinata da Armando Maglione (Università “L’Orientale”, Napoli), sarà accompagnata dagli interventi musicali di Flora Campana al pianoforte.
L’appuntamento si svolge all’interno di un ciclo di incontri “I Giovedì del Museo”, in programma in agosto, a cura del Museo Diocesano e del Codex.

L’AUTORE
Giovanni Sapia, giornalista, filologo, scrittore, dantista, uomo di cultura a tutto tondo, personalità di fervida vivacità intellettuale. Fondatore e direttore dell’Università Popolare di Rossano,
è autore di numerosi saggi pubblicati in periodici e riviste italiane. La sua ricerca storico-letteraria è stata oggetto di due tesi di laurea all’Università della Calabria. Ha ricevuto la Medaglia d’Oro “Calabresi illustri” nel 1985 e la Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica per la Cultura, l’Arte e la Scuola nel 1990. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo l’importante volume “La carta rossanese e il Barber. lat. 3205” (1978) e “Il romanzo del casale” (2009), molto apprezzato da critica e pubblico.

QUANDO: Giovedì 18 agosto 2016 ore 19.30
DOVE: Museo Diocesano e del Codex, Rossano (CS)