Il più illustre uomo di cultura rossanese vivente. Il suo messaggio: cultura antidoto all’isolamento
Giovanni SAPIA rappresenta senza alcun dubbio il più illustre intellettuale e uomo di cultura rossanese vivente. È un onore e motivo di grande orgoglio porgergli i saluti miei personali insieme a quelli dell’Amministrazione Comunale e di un’intera Città che gli è molto legata e che può andare fiera, generazione dopo generazione, di poter esser rappresentata e culturalmente identificata da una personalità di così elevati profilo e spessore.

Mi inorgoglisce ancor di più sapere di esser oggi un collega del Prof. SAPIA essendo stato anch’egli Sindaco di Rossano.
 
È quanto ha dichiarato Stefano MASCARO intervenendo nella giornata di ieri (giovedì 18 agosto) alla presentazione congiunta dei volumi del Preside Giovanni SAPIA CUORE E STORIA DI UNA CITTÀ e DANTE MAESTRO, editi da FERRARI, ospitata nel Museo Diocesano e del Codex, nel centro storico. Erano presenti, tra gli altri, Don Pino STRAFACE, Armando MAGLIONE dell’Università l’Orientale di Napoli, Mons. Domenico GRAZIANI arcivescovo di Crotone-Santa Severina, Gennaro MERCOGLIANO critico letterario e l’editore Settimio FERRARI.
 
Per la sue intatte lucidità e vitalità Giovanni SAPIA – ha continuato il Sindaco – può essere considerato uno dei più giovani figli della nostra Città. Egli resta sicuramente tra quelli che di più hanno dato a Rossano e che lo hanno fatto con generosità, sobrietà ed umiltà. Per l’impegno di una vita nel mondo della scuola, per gli scritti, le opere e le iniziative sociali, su tutte la prestigiosa e prolifica Università Popolare da egli fondata, lasciate in eredità alla memoria collettiva di un intero territorio. Ma anche per esser stato guida e maestro di tantissimi giovani. Così come per l’impegno politico ed istituzionale. Il Preside SAPIA – ha proseguito – resta riferimento culturale indiscusso anche oltre i confini del nostro territorio. La Cultura e l’impegno costante per la promozione culturale a tutti i livelli e da parte di tutte le componenti civiche, istituzioni in primis, costituiscono in ogni epoca il solo ed efficace antidoto di una società rispetto al rischio, sempre latente, di isolamento, di decadimento dei valori, di imbarbarimento delle relazioni umane e di arresto del progresso sociale, civile, politico ed anche economico. Ritengo sia, questo – ha aggiunto – uno dei messaggi più preziosi e autentici che continuiamo a trarre e che, soprattutto chi riveste ruoli pubblici, deve continuare a trarre dalla storia personale e professionale e dal profilo culturale di Giovanni SAPIA. A questo nostro grande concittadino che ha fatto della difesa dell’importanza e della qualità della formazione scolastica una sua battaglia di vita e che rappresenta una pagina nobile della storia complessiva di questa città – ha concluso MASCARO – ribadiamo con affetto i nostri complimenti, la nostra ammirazione e la nostra gratitudine per tutto quanto egli ha dato e, come noi ci auguriamo, per tutto quanto ancora egli continuerà a donare a Rossano, alla Sibaritide ed alla Calabria. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying)